Il saggio “La chiesa della cipolla a due passi da Dante” premiato alla Università Sorbona

Parigi, 30 giugno 2022 – La scrittrice ravennate Alessandra Maltoni è stata premiata all’Università la Sorbona di Parigi, aula Amphi Chasles facoltà di lettere,per il saggio “La chiesa della cipolla a due passi da Dante“, sulla  chiesa di San Giovanni Battista.

A presenziare la premiazione la professoressa unuversitaria Maria Teresa Prestigiacomo, giornalista e critico d’arte, che ha presentato il saggio presso il Centro di Cultura italiano a Parigi, alla presenza del  Direttore del centro Antonio Francica.

Insieme ad Alessandra Maltoni il geologo Calogero Galletta di origini italiane, ma che da anni vive in Francia con la famiglia e lavora in Lussemburgo.

Il geologo ha presentato, nell’occasione, il suo romanzo ambientato in Costa D’avorio “L’oro di Ity(edizioni Modenit).

Al piacevole incontro svoltosi sabato 25 giugno al Centre culturel italien ha partecipato il numeroso pubblico parigino del Centro culturale, appassionato d’arte e cultura italiana.

 

Alessandra Maltoni, scrittrice

Taxi: arriva l’App per le recensioni di tassisti e NCC

Roma, 27 giugno 2022 – Quante volte abbiamo avuto a che fare con un tassista che non ha soddisfatto le nostre esigenze?

Qualche disguido con un autista o compagnia di noleggio con conducente, i cosiddetti NCC, è capitato a tutti: prezzi esorbitanti, strade sbagliate, strade allungate appositamente o per sbaglio, disservizi vari, conducente poco cortese o peggio ancora maleducato.

Gli incidenti con i tassisti sbagliati sono all’ordine del giorno, ma le cose per fortuna stanno per cambiare.

A breve gli utenti dei taxi e degli NCC italiani  infatti avranno un’arma in più per difendersi dai disservizi di tassisti e NCC, grazie a Taxi Advisor, un’App che ci aiuterà ad individuare un taxi, o un’impresa di trasporti NCC a cui affidarci, grazie alle recensioni degli altri utenti.

Tutti potranno così accedere alle opinioni ed esperienze di altri utenti di taxi e NCC utilizzati, con la  possibilità di interagire con loro per uno scambio di informazioni utili.

In questo modo si avrà la certezza di scegliere il tassista o conducente giusto per le nostre esigenze, senza sorprese.

L’App sarà diffusa, a partire da settembre, tramite tutti gli App store, e ha tutte le premesse per migliorare e rivoluzionare il mondo della viabilità urbana.

Come funziona Taxi Advisor

Scaricando Taxi Advisor si accederà al portale delle recensioni online, con la possibilità di leggere le varie opinioni sul servizio taxi, noleggio con conducente o impresa di trasporto in questione.

Chi usufruisce di tali servizi potrà poi a sua volta condividere la propria esperienza con gli altri, in modo che anche loro possano scegliere il servizio giusto che fa al proprio caso.

Come ad esempio già oggi avviene nel mondo della ristorazione o del turismo.

Ecco cosa si potrà fare nello specifico con l’App di Taxi Advisor:

– entrare in contatto diretto con altri utenti

– cercare un taxi o un NCC in base a nome in codice, numero di licenza e di targa

– individuare un’impresa di trasporto

– leggere e scrivere una recensione

– geolocalizzare in tempo reale la posizione delle rimesse NCC.

– Segnalare un taxi abusivo.

Una soluzione contro i taxi abusivi

Altra funzionalità non da poco, è il fatto  che grazie all’App si potrà segnalare un taxi o NCC abusivo.

Un problema serio quello dell’abusivismo, che va a gravare non solo sull’economia del paese, per le mancate tasse, ma anche pericoloso per gli stessi clienti che rischiano di salire su auto poco affidabili, con autisti poco raccoomandabili

Infatti salire su un Taxi / NCC abusivo ha innumerevoli rischi:

– Il conducente potrebbe avere la licenza taxi anche se detta licenza fosse stata sospesa o revocata, e ciò dunque per una motivazione ben precisa;

– Il conducente potrebbe non avere effettuato per l’auto una buona manutenzione;

– Il conducente potrebbe non avere la polizza assicurativa oppure averne una che garantisca soltanto egli stesso, quindi il cliente non potrà chiedere il risarcimento dei danni subiti oppure potrà chiederli, eventualmente, soltanto all’autista.

Gli abusivi potrebbero chiedere dei costi stellari oppure preventivare un prezzo ma poi non rispettarlo e chiedere altro.

Altro rischio conviene  gli abusivi è che si potrebbe essere fermati per dei controlli di polizia e rischiare a livello personale in quanto si sta viaggiando su di una vettura irregolare, senza saperlo.

Da qui l’importanza di avvertire gli altri utenti sulla legalità e correttezza di determinati autisti.

Chi è Gianluca Poggi, il creatore di Taxi Advisor

Gianluca Poggi è un giovane imprenditore romano. È appassionato di economia, marketing e tecnologia ed all’età di 18 anni aveva già ricoperto il ruolo di assistente presso una società di investimenti immobiliari, con cui oggi collabora in qualità di dirigente.

Fondatore e general manager di G-Network Italia, si occupa della creazione e gestione di piattaforme digitali innovative per professionisti e aziende in ogni settore.

L’obiettivo di Gianluca Poggi è quello di aiutare le imprese, e i loro clienti, contribuendo a rafforzare l’economia e la comunicazione tra vari attori del panorama imprenditoriale italiano.

Da oggi grazie a Taxi Advisor, ideato da Gianluca, gli italiani potranno muoversi più facilmente e serenamente sui taxi e NCC di tutta Italia.

 

 

Gianluca Poggi, creatore di Taxi Advisor

Pride Month: il rapper poliziotto Revman canta in metrò “Tra di Noi”

Diritti LGBTQIA+: il rapper poliziotto Revman canta in metrò “Tra di Noi”

Milano, 22 giugno 2022 – Il 23 giugno alle  20:00 Revman, famoso per essere un poliziotto  rappersi esibirà con un brano gay friendly presso la fermata della metropolitana Loreto M2, che diventerà un palcoscenico gratuito per l’occasione.

Si esibiranno band e cantanti dal vivo, per intrattenere i passeggeri che transitano in metrò. Sound Underground, il nome del piccolo palco di Atm Open Stage nato per offrire uno spazio autorizzato dare la possibilità a tutte le persone di esprimere la propria arte.

Per il poliziotto noto come Revman la musica e l’impegno sociale sono da sempre un tutt’uno. La conferma è arrivata il 17 maggio, nella giornata internazionale contro l’omofobia, con la pubblicazione del suo nuovo singoloTra di Noi che abbraccia i colori dell’amore a tinte arcobaleno.

Una battaglia alla civiltà in cui si dispiegano le forze dell’empatia, della giustizia e dei sentimenti, volta a promulgare la cultura del rispetto e dell’inclusione perabbattere le barriere del pregiudizio, della discriminazione, delle violenze fisiche e psicologiche, ancora troppo spesso messe in atto come conseguenza di insensati preconcetti, motivati dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere.

Il brano, avvalorato da un iconico videoclip ufficiale, ambientato nel metaverso e girato tra le suggestive strade Liberty londinesi e l’Arco della Pace meneghino, primo monumento al mondo entrato a far parte della realtà virtuale condivisa ideata da Neal Stephenson e simbolo anti-guerra per eccellenza.

Nel videoclip, in un nuovo e meraviglioso mondo di colori, due ragazzi, vestiti con il drappo delle bandiere e dei due Paesi attualmente coinvolti nel conflitto internazionale, rappresentano l’unione universale in un abbraccio di puro e incondizionato bene, avvalorato anche dalla presenza di due comparse native una della Russia e una dell’Ucraina.

I due protagonisti appaiono attorniati da elementi che attingono a tematiche d’attualità da cui far fluire una profonda riflessione, in una sorprendente alternanza di glitch – che raffigurano il cambiamento e quindi il passaggio dal vecchio mondo, intriso di convenzioni e pensieri obsoleti, ad una dimensione brillante e policromatica in grado di catturare e trasporre l’assoluta uguaglianza dell’essere umano di fronte all’Amore.

La scelta di cantare dal vivo il brano “Tra Di Noi” riconferma l’urgenza espressiva di Revman che, attraverso l’immediatezza e la fluidità del linguaggio rap, infonde messaggi di speranza, inclusione e condivisione, questa volta in metrò e in occasione del pride month.

L’importante contributo del poliziotto rapper avviene proprio qualche giorno prima del Milano Pride, che si svolgerà il 2 luglio prossimo, evento conclusivo del mese di lotta per i diritti LGBTQ.
Un coinvolgimento del giovanepoliziotto anche in questa data rappresenterebbe una novità e un occasione per sensibilizzare maggiormente sul tema dell’inclusione.

 

 

Nemesis Wealth Projects, nasce la crypto con cuore italiano

Nasce la crypto con la testa negli Usa ma un cuore tutto italiano

Roma, 14 giugno 2022 – Si chiama Nemesis Wealth Projects ed è un nuovo progetto nel mondo delle criptovalute nato in USA, ma con una forte componente del team italiana ed europea. Nemesis si differenzia da tutte le altre crypto perché prima di essere “speculazione” è una famiglia, una community ed un ecosistema al servizio degli utenti e degli investitori.

L’obiettivo è quello di dare un contributo perrendere fruibile l’accesso alla DeFi, la cosiddetta Finanza Decentralizzata, anche ai “non esperti”, perché le criptovalute non siano riservate esclusivamente agli addetti ai lavori, ma diventino, seppur con i rischi di ogni altro asset finanziario, una forma di risparmio e di investimento a lungo termine.

Nemesis Wealth Projects è sponsor del Crypto Expo CEM che si terrà a Milano dal 23 al 26 giugno, un evento che include conferenze e workshop educativi incentrati sulla blockchain con relatori chiave, influencer locali e globali, media partner e leader globali del settore delle risorse digitali.

Tra gli altri sponsor del Crypto Expo CEManche altre aziende di rilievo internazionale come Binance, Huobi, Fantom, oltre tanti altri.

Tutti i dettagli sul nuovo progetto crypto Nemesis Wealth Projects

Nemesis è composta da più aree ognuna rivolta a un target specifico.

I tokens del progetto, ovvero le criptovalute, al momento sono tre mentre un quarto è di prossima uscita: $NMS “NEMESIS WEALTH PROJECTS” su rete Binance Smart Chain (BSC è la blockchain di Binance per acquistare su Pancakeswap) è un token “aziendale” accessibile agli investitori più piccoli visti i costi di acquisto più bassi; $NMSBY “I LOVE BANKSY” (BSC) è un token a tributo di Banksye dedicato al supporto degli artisti e per azioni di beneficenza; $IRONMS “IRONEMESIS” (BSC) di prossima uscita è il “meme” token che rappresenta il manifesto di Nemesis contro le frodi speculative e le truffe online.

Infine, ma primo per importanza, il token di Governance $NMS NEMESIS (ETH) è l’asset principale disponibile su Uniswap su rete Ethereum. Le criptovalute NMS Nemesis hanno il Blue Checkmark, un giudizio di merito rilasciato dalle principali blockchain ETH e BSC come assets “qualificati”.

Tutti insieme compongono l’ecosistema Nemesis che verrà ampliato e rafforzato danuovi assetspartnership con aziende e con nuovi progetti nella blockchain, con l’ingresso di nuovi investitori istituzionali e, naturalmente, con il rilascio di nuovi servizi volti ad un più facile, guidato e sicuro accesso alla DeFi per tutti. Il veicolo informativo e di rilascio di questi e di altri servizi in futuro è il sito www.nemesiscrypto.com.

Nota di precauzione

Quando si parla di criptovalute si raccomanda di informarsi bene sui rischi connessi agli investimenti nelle criptovalute leggendo le informative disponibili sul sito e nei siti di settore, di investire solo le somme che si possono perdere senza modificare la propria stabilità finanziaria, esclusivamente su progetti identificabili e di visitare e raccogliere ogni informazione preventiva presso i canali social del progetto stesso (asset) che si intende acquistare, oltre che nei canali generalisti. Si ricorda che l’investimento in criptovalute è rischioso e può comportare la perdita di tutto il capitale investito .

 

 

 

 

 

 

Università: in Puglia i Master gratuiti di Pass Laureati 2022

Puglia: grazie al Pass Laureati 2022 gli studenti potranno ottenere un Master gratuito, con assunzione garantita

Bari, 14 giugno 2022 – Grandi opportunità di studio per tutti gli studenti ndi Puglia grazie al nuovo bando Pass Laureati 2022. Grazie a questo bando si potrà accedere infatti a dei Master del valore di migliaia di euro completamente gratis, con un bonus che finanzia il Master completamente, comprese persino le spese.

Tra gli organizzatori di questi Master vi è Dirextra, che farà partire a settembre prossimo 3 Master, giunti ormai alla 36ma edizione, che si terranno a Malta, rivolti ad ingegneri, architetti, laureati in giurisprudenza ed economia.

Cosa finanzia il Voucher Pass Laureati

Il Voucher Pass Laureati coprirà per intero la quota di iscrizione, più un contributo fino a € 9.000,00 per le spese di vitto, alloggio e trasferimento a Malta.

Grazie a questa formula quindi Dirextra offre allo studente la possibilità di partecipare al Master senza anticipare alcun importo.

“L’immatricolazione avverrà solo all’atto della pubblicazione delle graduatorie della Regione Puglia e solo in caso di esito positivo se lo studente risulta vincitore della borsa di studio”, precisa l’Ing. Carmen André, direttore di Dirextra.

In questa fase l’allievo può richiedere alla Regione un anticipo dell’80% dell’importo e pagherà il Master solo al momento della ricezione dei fondi.

Dirextra supporterà così l’allievo durante tutta la procedura per l’ottenimento del voucher.

I MASTER

I master a sbocco occupazionale saranno 3 e si svolgeranno a Malta dal prossimo f

Master Ingegneri di Impresa, per Ingegneri e Architetti che intendono lavorare nelle costruzioni.

Master per Giuristi di Impresa, per laureati in Giurisprudenza che intendono lavorare nelle costruzioni e Oil & Gas

Master Economia di Impresa, per laureati in Economia che intendono lavorare nelle costruzioni e Oil & Gas

Tutto i master sono finalizzati così al sicuro sbocco occupazionale nelle grandi imprese, con la durata di 2 mesi di aula a Malta + 6 mesi di Formazione sul Campo.

Perché il Master a Malta?

L’inglese è la lingua nazionale ufficiale di Malta, e il Paese è membro dell’Unione Europea.

Malta inoltre:

  1. È uno dei luoghi più tranquilli e sicuri al mondo
  2. È molto economico
  3. Ha un’educazione di alta qualità
  4. Ha paesaggi mozzafiato
  5. Ha un clima perfetto
  6. Accoglie studenti da tutto il mondo
  7. È capitale europea della cultura
  8. Ha frequenti voli diretti con Inghilterra, Italia, Francia e in tutta Europa

L’organizzatore

Dirextra è una Business School con sede a Manchester, una realtà consolidata da oltre 20 anni che, in questa difficile situazione lavorativa, riesce a rappresentare “un acceleratore” per laureati in Ingegneria, Architettura, Giurisprudenza ed Economia, in grado di colmare il vuoto tra la l’Università e il mondo del lavoro in Impresa.

Dirextra ha la CPD Certification di Londra, un accreditamento inglese prestigioso che hanno scuole come il King’s College London ed è probabilmente l’unica sul mercato anche italiano che attraverso i suoi master garantisce da contratto il sicuro sbocco occupazionale.

Dirextra rappresenta così un canale preferenziale per l’inserimento di figure professionali specializzate all’interno delle più grandi multinazionali presenti sul territorio nazionale, operanti in Italia e all’Estero.

“I nostri Master – spiega ancora Carmen Andrè, owner italiano di Dirextra che vive da anni a Manchester – sono finalizzati al lavoro e orientati all’acquisizione di competenze specifiche immediatamente spendibili, altamente ricercate dal mercato e dalle nostre imprese sponsor dei Masters”.

“Durante i mesi d’aula del master – aggiunge Claudio Vitale account manager di Dirextra – gli studenti faranno dei veri e propri colloqui di lavoro con dirigenti e responsabili di risorse umane di grandi imprese come Bonatti, We Build, Ghella e moltissime altre Big Companies, che verranno in aula a svolgere lezioni.

In molti casi gli allievi sono stati assunti con contratto subito dopo i primi 2 mesi di aula, e attraverso Dirextra le grandi imprese hanno la possono incontrare, visionare e inserire lavorativamente un numero limitato e selezionato di ingegneri/architetti/giuristi, economisti formati con i nostri master in base alle loro esigenze.

Link utili:

www.dirextraaltaformazione.com/pages/pass-laureati-puglia

https://dirextraaltaformazione.com/pages/pass-laureati-puglia

 

Download Pdf Locandine:

www.dropbox.com/s/kc36k2wcax5ljtg/Master%20Ingegneri%20d%27Impresa.pdf

www.dropbox.com/s/eaxcrg0e1d4li34/MasterControllers2022.pdf

www.dropbox.com/s/mxtt4z24buafs5d/MasterGiuristi2022.pdf

 

 

 

 

Malta

Cultura: su Facebook le poesie del poeta Vincenzo Maggio

Roma, 20 maggio 2022 – Sono state pubblicate su Facebook tutte le poesie del poeta Vincenzo Maggio, con l’intento di condividerle e arricchire l’animo di più persone possibili.

Le poesie di Maggio sono poesie brevi, quasi degli Haiku come brevità, ma espresse in forma libera, senza limitazioni e regole.

Giochi di parole che diventano poesia esistenziale, dai molteplici significati, spesse volte espresse in rima.

Le poesie hanno infatti uno stile ermetico, dal significato concentrato, e contengono spesso parole di profondo tormento, con improvvisi spiragli e abbagli di gioia.

“Una buona parte delle poesie sono un riuscito concentrato di significato, e a volte contengono anche più significati. Una sfida anche per il lettore a leggere per cercare di carpirli”, spiega l’autore.

È possibile trovare le opere su Facebook all’indirizzo  https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1819267474867950&id=517712775023433.

Riguardo Vincenzo Maggio

Vincenzo Maggio è nato a Palermo nel 1982, e vive a Milano.

Si è occupato di scrittura poetica e filosofica dal 2012, e da poco più di 5 anni lo fa a livello professionale.

All’attivo ha 2 libri di poesie, “Oscure Patie” del 2018 e “Il ricordo dell’anima”, pubblicato nel 2020.

 

 

 

Un raggio di luce in missione di pace, dalla Sicilia a Capo Nord

 Dalla Sicilia a Capo Nord, ispirato alla spada di luce di S.Michele Arcangelo il regista Paolo Goglio ha attraversato l’intera Europa proiettando un raggio di luce dal suo camper: su richiesta il raggio della pace potrà arrivare nei comuni di tutta Italia

Roma, 18 maggio 2022 – E’ partito il giorno di Capodanno da Capo Passero, il punto più a sud d’Italia, proiettando in cielo dal tetto del suo camper un raggio di luce, ispirato alla spada dell’Arcangelo Michele, luminoso simbolo di pace e di giustizia. Dopo aver fatto tappa sull’Etna e in numerose località della Sicilia, Paolo Goglio, regista documentarista, ha portato il raggio di luce in numerose regioni della penisola, proiettandolo anche nel cuore dell’Italia, sul Gran Sasso e ad Amatrice, invocando non solo un messaggio di pace ma anche di amore e di speranza.

Dopo una fase di preparativi per affrontare le condizioni ostili dell’estremo nord Europa, ha attraversato Svizzera, Germania e Danimarca facendo successivamente una lunga sosta forzata in Svezia, a causa di un guasto agli impianti del suo camper. Il corriere che doveva recapitargli un pezzo sostitutivo ha sbagliato destinazione di consegna ed è così rimasto fermo per più settimane tra i ghiacci del Mar Baltico. E’ ripartito dopo aver provveduto di persona alla sostituzione, coadiuvato in teleassistenza da Mattia Bi-van, esperto di allestimenti meccanici su mezzi plein-air. Attraversato il confine Finlandese ha raggiunto il Circolo Polare Artico facendo un ultimo check di allestimenti e forniture ad Alta, la città più settentrionale del mondo. Mancavano solamente 235 Km ma le strade erano ai limiti della praticabilità a causa di ingenti nevicate. Ha scelto di proseguire con prudenza ed è giunto infine a Capo Nord, il punto più settentrionale d’Europa, nonostante negli ultimissimi chilometri una tempesta artica di vento e ghiaccio lo avesse quasi arrestato. Di fronte al monumento che rappresenta i confini del mondo intero, nella notte ormai crepuscolare, ha elevato al cielo per un’ultima volta il raggio di luce, proprio mentre il vento era calato e i fiocchi di neve scendevano dolcemente dal cielo creando un suggestivo e fiabesco motivo, suggellando la magia del momento.

Paolo Goglio è un ex produttore televisivo, dopo aver chiuso l’azienda nel periodo di crisi economica del 2009 si è ritirato a vivere in campeggio e da qui ha iniziato a ritrovare nuovi stimoli artistici e creativi, ascoltando e osservando spazi naturali, incontaminati e carichi di energia.

A settembre dello scorso anno ha realizzato un documentario ad Avigliana (To) sulla spada di luce che i padri Rosminiani proiettavano in cielo dalla Sacra abbazia di S.Michele Arcangelo. E’ rimasto molto toccato da questa esperienza e nei mesi successivi ha concepito questa missione di luce per collegare l’intero continente, dall’estremo sud all’estremo nord, tramite una linea visiva in cui di notte accendeva un grande proiettore sul tetto del camper.

E’ proprio quando giungono le tenebre che il faro si accende e indica la rotta alle navi in transito.” illustra Paolo Goglio, presidente della associazione Amore con il Mondo ODV.

“Non è solamente un riferimento geografico, è un indizio prezioso soprattutto per chi si trova alla deriva, senza punti di riferimento, scoraggiato, avvilito. In un momento particolarmente duro e difficile per ciascuno di noi, è come se ci ritrovassimo smarriti e confusi da eventi che oscurano la visione della vita e così tutto diventa più complesso, incerto e la sofferenza del naufragio interiore prevale sulla gioia di vivere. Sono consapevole che alcuni possono vedere solamente una lampadina che si accende, un artista pretestuoso o una performance insensata, ma per osservarlo, anche solo per un istante, rivolgeranno lo sguardo al cielo”, racconta ancora Goglio.

Nel corso del lungo viaggio Paolo Goglio ha realizzato immagini e articoli su riviste specializzate del settore plein-air, valorizzando i numerosi territori attraversati e lo stile di vita del camperista solitario, immerso nei panorami naturali e nell’ascolto di silenziosi scenari e sconfinati orizzonti.

A settembre il viaggio del raggio di luce diventerà un film, presentato in anteprima al Salone del Camper di Parma, presso lo stand della rivista Camperpress.

E’ possibile seguire tutte le news e gli aggiornamenti sul canale Youtube dove l’autore ha realizzato una playlist dedicata e sui principali canali social.

Chi desidera organizzare una tappa del raggio di luce nel proprio comune può contattare direttamente il regista Paolo Goglio a questi riferimenti:

paolo@amoreconilmondo.com

Tel. +39 335 6342166

www.amoreconimondo.com

 

 

 

 

 

 

 

Fiabe per adulti, esce “Alla ricerca del Cuore perduto” di Maria Iannaccone

Roma, 29 aprile 2022 – È una fiaba per adulti molto coinvolgente “Alla ricerca del Cuore perduto”, l’ultimo libro di Maria Iannaccone appena uscito su Amazon.it.

Il protagonista del libro è Alberto, uno scienziato molto razionale e colto che conduce una ricerca particolare con il supporto di un insolito albero. Egli indaga sui misteri dell’animo umano con l’intento di creare un uomo perfetto. La rottura di una provetta lo catapulta in altri mondi dove incontra strani individui e vive fantastiche esperienze. I colpi di scena che si susseguono lo portano a meditare su vari temi ma, soprattutto, a dare un valore diverso ai misteriosi compagni di viaggio dell’anima: mente e cuore.

La scrittrice descrive con maestria la solitudine, le paure, le ansie, le evoluzioni di Alberto, delineandone così, pagina dopo pagina,  il suo profilo psicologico. È da quel profilo e dagli eventi narrati che nell’appendice del testo, attraverso domande mirate, il lettore può avviare un percorso che gli permette di dare sia un senso diverso alla propria vita sia di acquisire una nuova consapevolezza di sé.

UNA FIABA INTROSPETTIVA

I personaggi, descritti magnificamente da Maria Iannaccone, rivestono un ruolo fondamentale nella storia, poiché ognuno dà un contributo utile alla crescita del protagonista.

La fiaba è un invito a liberarsi dalle varie zavorre che appesantiscono l’esistenza, ereditate dalla famiglia, dall’ambiente di appartenenza, dalla società e battersi per ciò che si è e si desidera veramente al fine di condurre una vita serena e soddisfacente. Per sapere chi si è, però, è importante guardarsi dentro per migliorarsi e poter cambiare il mondo. Non è mai troppo tardi per ritrovarsi, come ci mostra l’esperienza di Alberto.

UNA FIABA DIVERSA

“Alla ricerca del Cuore perduto” è una fiaba diversa dalle precedenti: non c’è nulla infatti di “Alle porte del Mondo” e “Fiabe per Ritrovarsi”, sempre pubblicate per Amazon.

Il libro in versione cartacea e ebook, è promosso da un suggestivo book trailer. La scrittura è delicata, chiara, talvolta aspra, ma sempre avvincente ed emozionante.

In questa fiaba il filo conduttore è invece il confronto del protagonista con il suo IO profondo, è il risveglio di emozioni sopite, di ricordi cancellati, di verità nascoste, di svelamento dell’amore per l’amica.

IL TEST PER CONOSCERE SE STESSI

Alla fine del libro l’autrice ha inserito il questionario “Conosci te stesso”, a cui il lettore può dedicare alcuni minuti per scoprire nuovi lati sconosciuti di sé stesso.

Lo scopo del questionario è quello di aiutare a indagare sulla propria personalità, ricevendo così una spinta a investire energie nella propria crescita personale. È, infatti, dalla conoscenza di séstessi, dei propri limiti che derivano un migliore stato di benessere e una maggiore apertura verso gli altri.

Riguardo Maria Iannaccone

Maria Iannaccone autrice, laureata in Pedagogia, ha insegnato per molti anni Lettere nella Scuola Superiore. Ha esercitato l’attività di Pedagogista Clinico, e si è specializzata in Psicologia Giuridica. Ascolta con piacere la musica e scrive testi per canzoni. È di marzo  l’uscita del videoclip “Donne di strada”.

Link Amazon.it: www.amazon.it/dp/B09Y4VZQTL/ref=cm_sw_r_as_gl_api_gl_i_9XR0CY4AWDKKAJM3EAPC

Facebook: https://www.facebook.com/Maria-Iannaccone-104971715495715

Book trailer: https://www.youtube.com/watch?v=lZPpVi7PWCc

 

 

 

###

Per interviste ed informazioni:

Email: mariaiannaccone@inwind.it

 

 

 

 

In Italia mancano i medici, ma non si possono assumere a causa di un recente decreto

È probabilmente un errore nel recente DL 15 del 25 febbraio quello che sta impedendo, a molte regioni italiane, l’assunzione di medici stranieri

Campobasso, 7 aprile 2022 – È probabilmente un errore nel recente DL 15 del 25 febbraio quello che sta impedendo l’assunzione di medici generici nell‘Italia post-pandemia. Nel  nostro paese è ormai cronica la mancanza  di medici, e non serviva certo una legge che ne impedisse l’assunzione.

Gli ospedali del Molise ad esempio sono in emergenza dall’1 aprile scorso per la carenza di personale medico e stanno per perdere i preziosi medici venezuelani, assunti durante l’emergenza Covid. E situazioni simili risultano esserci in tutta Italia, con le regioni che non possono rinnovare i contratti agli stessi medici assunti in precedenza.

Pubblichiamo qui di seguito l’appello dell’Associazione “Venezuela: La Piccola Venezia“, e del loro portavoce, Marinellys Tremamunno. 

L’Italia senza medici è in una nuova emergenza,  ma non riesce a rinnovare i contratti ai medici stranieri

Il Decreto-legge n°15 del 25 febbraio 2022 non permette ad esempio  il rinnovo del contratto a 9 medici venezuelani, senza specializzazioni, che da un anno sono in servizio a Campobasso, Termoli e Isernia.

Questo DL permette alle Regioni e Province autonome il reclutamento di medici con titoli conseguiti all’estero fino al 31 dicembre 2022, “ai sensi dell’articolo 2-ter, c.1”, del decreto-legge del 17 marzo 2020, n. 18, il cosiddetto “Decreto Cura Italia”; quindi, solo attraverso “incarichi individuali a tempo determinato, previo avviso pubblico”.

Il nuovo DL non fa più riferimento all’art. 2 bis del decreto “Cura Italia”, ed esclude cosi la possibilità di reclutare personale sanitario con contratti di lavoro autonomo.

Una figura che aveva consentito l’inserimento di medici stranieri senza specializzazione, oggi molto necessari per il funzionamento delle strutture sanitarie regionali.

Il recepimento immediato dell’art 2 bis, nel Decreto-legge n°15 del 25 febbraio 2022, consentirebbe di poter rinnovare il contratto di questi medici già inseriti da un anno nei servizi essenziali ospedalieri del Molise.

Non farlo porterà alla perdita di una forza lavoro ben integrata per gli ospedali:

– l’ospedale Cardarelli di Campobasso perderà 6 medici (2 in Pronto soccorso, 2 in Medicina Interna e 2 in malattie infettive)

– l’ospedale di Termoli perderà 2 medici in Pronto Soccorso

– l’ospedale di Isernia perderà 1 medico di Medicina Interna, tutti reparti già con gravi carenze di organico.

Da evidenziare che in totale sono 23 i medici venezuelani in servizio negli ospedali molisani dal 22 marzo 2021, in base dell’articolo 13 del decreto “Cura Italia”, che ha consentito l’esercizio temporaneo di qualifiche professionali sanitarie ai professionisti con titoli di studio conseguiti all’estero.

Fino ad ora sono andati avanti con contratti di collaborazione coordinata e continuativa con proroghe fino al 31 marzo.

Per il resto dei medici venezuelani, quelli con specializzazione, l’Azienda Sanitaria Regionale ha già indetto un Avviso pubblico per l’assunzione a tempo determinato di dirigenti medici riservato ai medici venezuelani dell’Associazione “Venezuela: La Piccola Venezia” per le seguenti discipline:

Medicina Interna;

Dermatologia;

Anestesia e Rianimazione;

Chirurgia Generale;

Pediatria;

Pneumologia;

Epidemiologia;

Gastroenterologia;

Otorinolaringoiatria.

Quella che doveva essere una soluzione tampone, vista l’emergenza Covid, sta diventando strutturale e di grande successo per sostenere gli ospedali molisani e non solo, in tutta Italia abbiamo inserito oltre 60 persone tra medici e infermieri con titoli di studio conseguito in Venezuela.

Infine, facciamo appello perché possano essere contrattualizzati anche quei medici senza specializzazione, per il bene della comunità.

 

Marinellys Tremamunno
Presidente dell’Associazione “Venezuela: piccola Venezia” Onlus

 

 

###

Per informazioni e contatti:

 

E-mail: venezuela.lapiccolavenezia@gmail.com

 

Il logo dell’associazione

Ravenna: esce il saggio sulla chiesa di San Giovanni Battista

Del saggio si parlerà ad un evento all’università Sorbona di Parigi

Ravenna, 6 aprile 2022 – Si chiama “La Chiesa della cipolla a due passi da Dante” il nuovo saggio illustrato di Alessandra Maltoni che narra la storia e la cultura che gira intorno a una chiesa di Ravenna, la chiesa di San Giovanni Battista.

Il saggio divulgativo, illustrato, è composto da tracce storiche della chiesa di San Giovanni Battista a Ravenna, i cui caratteri costruttivi la connotano come edificio di tipologia medioevale e barocca.

L’interesse per la genesi progettuale è arricchita dal patrimonio artistico che racchiude tra le proprie mura e dalle attività svolte nel passato, che sono una ricchezza e un messaggio d’amore per il futuro, veicolato da un parroco carismatico ed emblematico: Padre Torello.

Il prete è sepolto da anni dentro la chiesa e, grazie alla sua positiva comunicazione e al contributo dei parrocchiani che lo hanno conosciuto, ha bypassato lo spazio temporale, arrivando con la propria misericordia a noi nel 2021.

La chiesa e la memoria di Padre Torello festeggiano i cento anni di nonna Iolanda, a lui devota.

Per questo testo verrà tenuto un evento presso l’università Sorbona di Parigi, in collaborazione con l’associazione Professionisti Italiani in Francia.

Il saggio è acquistabile sia online che nella libreria San Paolo a Ravenna.

Chi è Alessandra Maltoni

Alessandra Maltoni è un ingegnere civile, titolare del Centro Servizi Culturali di Ravenna.

L’autrice ha inoltre composto una silloge chiamata “La poesia cambierà il mondo” in vendita online, presso la libreria San Paolo di Ravenna (via Canneti) e presso la Libreria Dante (corso Diaz).

 

 

Exit mobile version