Da oggi ad Alassio il gelato all’aglio nero di Vessalico

Alassio (Savona), 4 novembre 2022 – Per la prima volta al mondo nasce in Italia il gelato all’aglio nero. Uno scherzo? No, da oggi è possibile chiedere un cono all’aglio nero di Vessalico ad Alassio, presso la gelateria Perlecò.

Aldo De Michelis gelatiere di Perlecò assicura sulla bontà del prodotto, per questo abbiamo deciso di saperne di più facendogli qualche domanda.

– Aldo, ci spiega come è nato il gelato all’aglio nero di Vessalico?

Partecipavamo ad una fiera a Sanremo e nostro vicino di stand Osvaldo titolare dell’Azienda agricola Osvaldo Maffone.

Mi propose l’assaggio del suo aglio nero e fu un vero colpo di fulmine! Un caleidoscopio di sapori ben distinti e perfettamente amalgamati.
L’ideale per un buon gelato.
E con l’entusiasmo che solo la passione può generare ci siamo messi al lavoro.

– E’ stato difficile ottenere il gelato di aglio nero di Vessalico?

Quando affrontiamo un nuovo prodotto ci poniamo diversi obiettivi, il più importante dei quali è “cosa vogliamo ottenere”? In questo caso vista la particolarità e complessità del sapore ci siamo proposti di mantenere il più possibile il gusto originale.

I primi tentativi risultavano piuttosto “timidi”, ma siamo arrivati ad un gusto davvero “sfrontato”, uno dei migliori che abbia mai assaggiato.

La stessa impressione l’hanno avuta i visitatori della fiera di Porto Maurizio dove abbiamo portato il gelato: ed è stato subito un vero successo!

– Un gelato da affiancare a nocciola e fiordilatte?

Sì. Si tratta di un gusto che può benissimo stare tra le proposte della vetrina. Sarà sicuramente a Perlecò tra i gusti “a rotazione” che affiancano i classici.

Ma è anche un gusto che può costituire una “materia prima” per bravi Chef. Non è un caso se Luca Guidetti chef del ristorante “Il Moncalvo” di Acqui Terme ed allievo della trasmissione “Antonino chef accademy” lo proporrà così:
crema di carota, crumble di nocciola e meringa, gelato Perlecò di aglio nero di Vessalico dell’Azienda agricola Osvaldo Maffone. Un pre-dessert originale e gustosissimo in grado di accontentare anche i palati più fini.

– Hai parlato di caleidoscopio di gusti, ma che gusto ha l’aglio nero?

Sono tanti. Intanto un profumo inebriante. Liquirizia, frutta secca, cipolla rossa. Un sapore armonioso, come il profumo. Difficile da spiegare, e molto più facile da capire assaggiandolo.

– Perché l’aglio nero? Non bastano i gusti in vetrina?

Perché abbiamo un territorio generosissimo. Materie prime di qualità assoluta spesso dimenticate. L’aglio di Vessalico è una eccellenza a livello mondiale. Questa trasformazione contribuisce a valorizzarlo ulteriormente. Il gelato è un prodotto popolare in grado di enfatizzare la conoscenza e diffusione di un prodotto sicuramente di nicchia.

I gusti in vetrina sono molti, sicuramente. Ma probabilmente si può fare a meno del gusto “puffo” e proporre, invece, gusti più naturali e vicini al territorio.

– Alassio sempre più “capitale del gelato” insomma.

La nostra città ha sempre avuto gelatieri di avanguardia. Penso a Giacomel che già 40 anni fa proponeva gusti gourmet prima che questo concetto esistesse.

Siamo ben felici di rappresentare una linea di continuità con questi pionieri del gelato.
Noi abbiamo appena iniziato il nostro cammino. Abbiamo intenzione di percorrere ancora tantissima strada. Continuando a studiare, provare, sbagliare e correggere gli errori per dare ai nostri clienti qualcosa che possa andare anche oltre le loro aspettative.

– Prossime sfide?

Non le conosciamo ancora nel dettaglio ma, sempre rimanendo su prodotti di territorio, ci hanno proposto un paio di grappe variamente aromatizzate che ci intrigano molto.

Un altro progetto riguarda la “stroscia” non appena ne troveremo una “gluten free” visto che abbiamo abbracciato questa filosofia di offerta. Tutti i nostri prodotti sono infatti senza glutine.

 

Gelateria Perlecò, Il gelato vista mare

 

Gelato di aglio nero di Vessalico, by Perlecò

 

Da passeggio ma non solo, e il gelato di Perlecò fa ancora parlare di sè

 

 

Mangiare bene: ad Alassio il gelato d’inverno

La rinomata gelateria Perlecò di Alassio ha annunciato apertura e nuove proposte anche per i mesi invernali

Alassio, 26 settembre 2022 – Cambiano le stagioni ma il gelato non va in vacanza. È la sfida della gelateria Perlecò, per cui semplicemente termina una stagione e ne inizia un’altra, continuando a lavorare anche nei mesi invernali. Per la rinomata gelateria di Alassio il gelato, con tutte le sue declinazioni, continuerà quindi a vivere anche durante le stagioni meno calde.

Dopo la conclusione, piena di soddisfazioni, della stagione estiva a Perlecò si sta quindi organizzando la stagione “autunno-inverno”, con tante novità e conferme.

“Il gelato per noi non va in vacanza, cambia semplicemente il vestito. È stata una stagione calda e ricca di grandi soddisfazioni, compresa la seconda sede in Passeggiata Grollero ad Alassio. I tanti attestati di stima e soddisfazione dei clienti ci spronano a continuare a studiare e sperimentare. Come ad esempio MareCultura, che a Sanremo dello scorso fine settimana ha decretato il termine dell’estate e l’inizio della nuova stagione Perlecò”, dicono i responsabili della gelateria.

Quali novità dobbiamo aspettarci per questa nuova fase?

“Tante. Abbiamo appena cambiato il logo. Può sembrare una banalità ma anche questo indica la direzione nella quale vogliamo andare. Più moderno e contenente quello che per noi è un concetto basilare: semplicemente buono. Si tratta di una filosofia di lavoro oltrechè di look che sarà conseguente anche nell’aspetto della gelateria.

Poi le conferme. A brevissimo ricominceremo a proporre lo “Zabaione della nonna“, che ci è stato chiesto anche durante questa torrida estate. Il “Guttin d’Arasce“, tornerà “Acciugò” la nostra rivisitazione del prodotto De.co alassino per una pausa aperitivo davvero top. Non potrà poi mancare il “Tantalè” che è stato pubblicato anche su riviste internazionali come “Horeca International”, continuano i responsabili di Perlecò.

“Poi le novità a cui abbiamo studiato durante le poche pause di questa estate e che stiamo perfezionando in questi giorni: “U tumeo de Perlecò” che valorizza un prodotto locale di grande tradizione: il caco candito. Lavorato dall’azienda agricola “U tumeo” di Vendone appena premiata per tradizione e innovazione in Liguria, è un gelato di crema di caco candito con crumble e profumo di timo. Un dolce sofisticato e di altissima qualità che esalta il nostro concetto di territorio.

Inoltre stiamo definendo collaborazioni con aziende locali per lavorare prodotti di assoluta eccellenza. Per ora possiamo solo dire che si tratta di yogurt e aglio“.

Come state affrontando il problema legato alla crisi energetica?

“Un problema enorme. I costi di energia e materie prime sono lievitati in maniera pazzesca rendendo il lavoro molto più complicato. Consapevoli delle difficoltà generali abbiamo deciso di mantenere inalterati i prezzi della maggioranza dei nostri prodotti. Privare un bimbo della gioia di un gelato crediamo equivalga a un “delitto”. Allo stesso tempo la nostra è una offerta di altissima qualità, completamente ed unicamente artigianale che ha come riferimento una clientela in grado di apprezzare queste caratteristiche pagandole il giusto prezzo”.

Nessuna protesta clamorosa quindi?

“Abbiamo il massimo rispetto per tutte le forme di protesta messe in atto e ben comprendiamo lo sconforto dei colleghi. È anche il nostro e riteniamo siano inutili. La gelateria è ancora un luogo dove si cerca un momento di felicità e spensieratezza. Crediamo sia più utile continuare ad impegnarci come abbiamo sempre fatto cercando di ottimizzare il lavoro e offrendo prodotti in grado di “allungare la stagione”. I problemi li teniamo per noi”.

Quali soluzioni pensate di offrire ai vostri clienti?

Siamo proprio di fronte al mare. Nelle giornate di sole la scelta del dehor esterno è obbligata. Gelato vista mare, si tratta di un binomio perfetto. Nelle giornate meno calde abbiamo qualche posto anche all’interno. stessa vista e maggiore riparo.

Avremo il classico gelato da passeggio ma anche le nostre coppe gelato. Sarà possibile anche gustare le nostre proposte calde.

Per l’asporto stiamo preparando pratici e golosi monoporzione che completeranno l’offerta della classica vaschetta. Confermato il servizio di consegna a domicilio che avevamo iniziato nel triste periodo della pandemia. Ci affidiamo a JustEat e Deliveroo”.

Prevedete la partecipazione a manifestazioni o fiere?

Fiere, manifestazioni e feste sono occasioni di confronto e conoscenza, con altro pubblico, colleghi e professionisti di eccellenza. Abbiamo sempre tratto grandi benefici e compatibilmente con gli impegni e le possibilità sarà possibile vederci anche in luoghi diversi da Passeggiata Grollero ad Alassio”.

Un inverno a tutto gelato quindi?

“Sicuramente. Perché la gelateria non è diversa da altre attività. Il gelato è un dolce di eccezionale bontà oltre che completo dal punto di vista nutrizionale. Limitarsi ad assaporarlo solo nelle stagioni calde è un vero peccato. Per quanto ci riguarda, inoltre, la minore confusione ci permette di studiare novità molto stuzzicanti. Perlecò non va in vacanza quindi, e resteremo sempre aperti per tutti i nostri clienti/amici”.

 

 

La nostra versione di Tiramisu è pronta ad esordire e crediamo sarà molto apprezzata.

 

 

 

 

 

 

 

Enogastronomia: ad Alassio nasce l’acciugotto da gelateria

Alassio, 31 gennaio 2022 – L’attenzione per la tradizione, ingredienti e territorio, insieme a tanta passione e voglia di innovare “Pane, burro e acciuga” o “acciugotto”,  un piatto tipico della tradizione di Liguria. Ingredienti “poveri” e facilmente reperibili nella regione, semplice e gustoso nello stesso momento.
Fino ad oggi nessuno però aveva mai pensato  di farlo in gelateria.
A raccogliere la sfida Aldo De Michelis, gelatiere della Perlecò, già nota per diverse creazioni originali e gustose, e Luca Guidetti giovane chef partecipante al programma “Antonino chef Academy 3”.
Una sinergia che ha dato i suoi frutti, al termine di un lavoro abbastanza complicato, ed ancora da perfezionare.
“Si tratta di una creazione gelatiera che mette insieme il croccante del pane che abbiamo scelto senza glutine per non penalizzare celiaci o intolleranti, che abbiamo tostato. Quindi ci siamo dedicati al gelato di pane con l’utilizzo di una quantità minima di zucchero per mantenere il gusto il più fedele possibile rispetto all’originale.
A questo punto abbiamo dovuto pensare alla crema di burro e acciuga. Dopo diversi tentativi abbiamo scelto una crema semifreddo. Risultato? Tre diverse consistenze, a 3 diverse temperature: croccante “caldo”, consistente freddo e morbido semifreddo. Il gusto è molto simile al panino De.co (denominazione comunale) e ci ha lasciato molto soddisfatti, tanto da avere fissato la presentazione ufficiale il prossimo 19 febbraio”.
L’acciugotto diventa dunque un dessert? Sì, ma anche un ottimo antipasto frutto della collaborazione tra due mondi vicini: gelateria e ristorazione. Con due protagonisti animati da grandissima passione e amore per il proprio lavoro.
“E’ stato molto interessante lavorare insieme a questo progetto. Credo che entrambi abbiamo “rubato” qualcosa all’altro e da parte mia non vedo l’ora di poter ripetere questo tipo di esperienza” ha affermato lo chef Luca Guidetti.
“L’acciugotto da gelateria è un altro passo in direzione del completamento della nostra proposta che da tempo contempla il gelato gastronomico. Lavorare con Luca è stata una grande scoperta: un ragazzo giovanissimo, umile ma estremamente determinato e pieno di sogni”, ha raccontato il gelatiere della Perlecò, Aldo De Michelis.
L’acciugotto di gelateria sarà disponibile da Perlecò e verrà provato in un numero limitato di ristoranti.
Sarà un dessert o antipasto?

“Provatelo e decidete voi” concludono i protagonisti che hanno firmato insieme la nuova creazione gastronomica, di cui tanto si parlerà nel mondo gastronomico.

 

L’acciugotto di gelateria nella versione servita al tavolo. In gelateria o al ristorante

 

Aldo De Michelis, gelatiere della Perlecò firma la creazione dell’acciugotto da gelateria

 

Aldo De Michelis, e il giovane chef Luca Guidetti, dopo tanto lavoro insieme firmano la creazione dell’acciugotto da gelateria

 

Aldo De Michelis, e il giovane chef Luca Guidetti, dopo tanto lavoro le tante meritate soddisfazioni

 

Per la prima volta in Liguria ristorazione e gelateria insieme: Aldo De Michelis, e il giovane chef Luca Guidetti, con la loro creazione dell’acciugotto da gelateria

 

L’acciugotto da gelateria, una creazione originale e gustosa, assolutamente da provare

 

Alassio: la storica Gelateria Perlecò apre una nuova sede sulla Passeggiata Dino Grollero

La storica gelateria Perlecò di Alassio, finita sulle pagine della CNN,  apre una nuova sede sulla Passeggiata Dino Grollero

Alassio, 11 marzo 2021 – Il 27 marzo prossimo la rinomata Gelateria Perlecò di Alassio si approssima al sesto compleanno, e festeggia con una nuova sede in Passeggiata Dino Grollero a 20 metri dal molo.

“Ci siamo fatti un regalo, visto che è un bellissimo laboratorio che ci permetterà un lavoro ancora più accurato, a favore della nostra clientela”, raccontano entusiasti i titolari della gelateria.

Il nuovo laboratorio consiste in una zona vendita colorata, elegante e moderna, con anche un affaccio e vendita diretta sulla Passeggiata.
Qualche tavolino darà la possibilità di fermarsi a chiacchierare degustando un gelato, yogurt, granita o macedonia, con il rilassante rumore della risacca marina.
“E la qualità e la voglia di fare e stupire saranno sempre le stesse, anzi, anche più di prima” affermano ancora i titolari di Perlecò.

Lo “storico” locale di Via Torino 46 andrà in pensione, dopo anni di onorata carriera.

Come è iniziata: la storia della gelateria Perlecò di Alassio

Era il 25 aprile del 2015 quando è iniziata l’emozionante storia della gelateria Perlecò ad Alassio, in Via Torino 46 
Il locale è passato attraverso diverse prove, come un devastante incendio dopo solo pochi mesi dall’apertura, con una ricostruzione faticosa e piena di dubbi e insidie, ma che preannunciava anche tante gioie.

Da lì in poi la scalata al successo:

  • La creazione di un nuovo gusto che ci ha portato sulle pagine della CNN e delle maggiori testate nazionali.
  • La vittoria quale miglior prodotto a “Canapa Mundi”, la Fiera Internazionale della Canapa a Roma.
  • L’inserimento tra le 15 gelaterie da visitare in Liguria, sempre con la segnalazione su diverse rinomate riviste.
  • Le collaborazioni con importantissime realtà come il “Vascello Fantasma” di Laigueglia e lo chef Stefano Rota o il “Re Carciofo” di Albenga.
  • E infine il premio più grande, quello dei tanti clienti che onorano quotidianamente la gelateria con loro scelta 

L’appuntamento è per sabato 27 marzo in Passeggiata Grollero per visitare la nuova sede di Perlecò.

 

Una esplosione di gusto
La nuova sede si trova direttamente sulla spiaggia di Alassio

 

 

 

 

 

 

 

Nuova sede

 

 

 

 

 

 

 

Scelti anche per le consegne a domicilio

 

 

 

 

 

 

 

 

Turismo: ad Alassio il gelato d’autore arriva fin sotto l’ombrellone

Alassio, 3 giugno 2020 – Ad Alassio il gelato artigianale d’autore arriva fino a sotto l’ombrellone, per evitare code e file a turisti e bagnanti. Questo avverrà nella prima estate con il Covid-19, che suscita domande e riflessioni nei vacanzieri, legate a distanze, code, attese. Una scocciatura per chi desidera godersi il meritato relax, senza troppi stress.

A risolvere il problema delle code in gelateria ad Alassio ci pensa Perlecò, rinomata gelateria graniteria, che si è dimostrata ancora una volta innovativa mettendo a disposizione anche degli stabilimenti balneari, dei parchi vacanza e residence il proprio servizio a domicilio, con consegne del proprio gelato artigianale fino a sotto l’ombrellone.

Alassio è conosciuta per essere una delle più belle e rinomate città balneari d’Italia, e non solo. Sabbia finissima, spiagge attrezzate e dotate di tutti i comfort, mare splendido e a misura delle necessità di bambini e famiglie.

Ora grazie ad una comoda App ecco servito un fantastico gelato artigianale proprio sotto l’ombrellone o a casa, senza attese e code.

Ma come è venuta questa idea?

“Già a novembre 2019 abbiamo sviluppato la nostra App per le consegne a domicilio dei nostri prodotti. Guardando alle grandi metropoli abbiamo pensato che i nostri clienti estivi sono gli stessi che normalmente utilizzano i servizi a domicilio. Poi ci siamo anche resi conto che i nostri concittadini, specialmente durante la stagione invernale, avrebbero potuto avere piacere di godersi qualche momento di relax con un ottimo gelato.

A dicembre abbiamo iniziato questo servizio con risultati incoraggianti. Poi la pandemia del Coronavirus che ci ha costretti tutti a casa ha messo in risalto la comodità di questa iniziativa, e grazie a questo servizio abbiamo fornito un minimo di “normalità” e gioia in questi mesi difficili” dicono i titolari della gelateria Perlecò

Avete così deciso di estendere il servizio anche per la stagione estiva?

“Nelle nostre intenzioni le consegne sarebbero continuate anche d’estate. La serata con gli amici a casa, la grigliata in compagnia, perché non ordinare alla fine un gelato artigianale? Le occasioni per utilizzare un servizio a domicilio possono essere molte, oltre a mantenere una comodità a cui i nostri ospiti sono abituati”.

Come siete passati al servizio sotto l’ombrellone?

“Una logica conseguenza. Inutile nascondersi che quanto accaduto solo pochi mesi fa sta creando difficoltà a tutti i settori. Il nostro compito deve essere quello di fornire un gelato di altissima qualità e di renderlo disponibile nella maniera più sicura e “rilassante” possibilePerchè il nostro cliente deve poter dimenticare lo stress della coda, della attesa, della “complicazione”. La vacanza ad Alassio deve essere perfetta, e il gelato è un momento di felicità

Il nostro gelato è fresco tutti i giorni, sano, buono e, anche, senza glutine. Vederselo recapitare a casa, in spiaggia o in camera crediamo sia un altro piccolo pezzettino di felicità” dicono ancora dalla Perlecò

Quale accoglienza ha avuto la vostra proposta?

“Ottima. I gestori degli stabilimenti balneari che abbiamo contattato sono stati entusiasti della proposta. Altrettanto le altre strutture di accoglienza turistica. Segno della maturità dei nostri operatori che hanno immediatamente compreso l’importanza di “coccolare il Cliente” fornendo servizi di qualità elevata.

Ma come funziona?

“Alle strutture aderenti vengono consegnati dei volantini da appendere agli ombrelloni o da consegnare ai clienti. Il volantino contiene le indicazioni per utilizzare il servizio. Si scarica l’App Perlecò e si è già pronti a fare il primo ordine. Semplicissimo”.

Ma consegnate il vero gelato artigianale?

“Certamente, ma non ci limitiamo solo a questo. Portiamo anche le nostre granite siciliane, i monoporzione ed è possibile persino prenotare e farsi recapitare una torta gelato o semifreddoQuasi tutto il nostro listino è disponibile in consegna, inoltre si potrà prenotare il ritiro in gelateria, saltando così la coda, grazie ad una specifica funzione dell’App”.

È la fine della passeggiata con gelato?

“No, sicuramente no. La socializzazione, l’incontro in gelateria, saranno sempre un enorme piacere, sia per noi che per i nostri clienti. Ma è innegabile che le vicende di questo inverno hanno modificato parti delle nostre abitudini. Le precauzioni che è necessario adottare comporteranno qualche “scocciatura” in più, ma se si trova il modo per evitarle perché non farlo?”

In conclusione?

“Auguriamo a tutti una buona estate ad Alassio. Una meravigliosa città piena di voglia di vivere e ricca di imprenditori che hanno a cuore il benessere dei propri ospiti.

Noi come Perlecò (Via Torino 46, Alassio), come sempre, preparemo il migliore dei gelati, fatto solo con ingredienti genuini e di primissima qualità e arriveremo fin sotto gli ombrelloni in spiaggia per deliziare i bagnanti con le nostre prelibatezze. Per questo non ci resta che augurarvi una buona estate ad Alassio, naturalmente rinfrescato da un buon gelato!”, concludono dalla gelateria Perlecò di Alassio.

 

 

###

Per interviste e informazioni:

gelateriaperleco@gmail.com

 

 

Il gelato artigianale di Perlecò, sinonimo di qualità e golosità

 

Alassio, una cittadina di mare a misura d’uomo

 

La gelateria graniteria Perlecò di Alassio

 

Consegne sotto l’ombrellone del gelato ad Alassio: le istruzioni per ordinarlo

Disponibile per IOS e Android

 

 

 

 

 

Nasce ad Alassio il gelato “Fondente sale e pepe”

Alassio, 14 agosto 2019 – Ultimamente la Riviera Ligure non si distingue solo per il sole, il mare, la spiaggia e le tante bellezze del territorio. Da qualche tempo anche l’innovazione sembra aver trovato terreno fertile da queste parti.
In particolar modo l’innovazione è arrivata in gelateria ad Alassio grazie a Fiore di canapa, Marijanita e i CanaBaci, tutte creazioni della gelateria Perlecò di Alassio, che da tempo affianca l’offerta tradizionale con gustose novità alla canapa tutte da gustare.

Si chiama “Fondente sale e pepe” l’ultima nato della intraprendente gelateria., un nuovo e gustoso sapore dalla gestazione piuttosto lunga.

“Da diverso tempo pensavamo di caratterizzare il fondente salato. Siamo partiti personalizzando una ricetta esistente e ci siamo trovati ad avere uno dei gusti più popolari tra i nostri clienti.
Ma non eravamo ancora soddisfatti e abbiamo sperimentato il fondente al pepe rosa. Le prime prove risultavano sempre troppo squilibrate e il sapore del pepe rosa, benchè delicato, prevaleva sempre sul cioccolato” spiegano dalla Perlecò.

“Dopo diverse prove e tanti assaggi tra i nostri abituali clienti, a cui siamo grati per averci aiutati a testare i nuovi prodotti, abbiamo trovato la quadra.
E il “fondente sale e pepe” è stata una logica evoluzione del lavoro svolto” dicono ancora dalla gelateria Perlecò.

Sale rosa dell’Himalaya, pepe rosa e cioccolato fondente: questi gli ingredienti di questa nuova prelibatezza senza latte, e rigorosamente senza glutine (come tutti i prodotti di “Perlecò, il gelato di Alassio”).

Una piacevole novità che i clienti di “Perlecò, il gelato di Alassio”, sembrano apprezzare, così come tutte le altre novità della casa.

“I nuovi gusti vengono proposti a rotazione una volta a settimana. Nel caso del “fondente sale e pepe” le tante richieste ci hanno suggerito di raddoppiare la produzione.
Gli estimatori del fondente hanno accolto con piacere questa variante di cioccolato, ma anche chi abitualmente sceglie altri sapori ha valutato molto positivamente le nostre novità” concludono i titolari della Perlecò.

 

 

 

 

 

 

 

 

Gelati: la novità dell’estate 2019 è Marijanita, la granita alla canapa

Genova, 18 febbraio 2019 – Tutti gli esperti del food sono d’accordo, la novità dell’estate 2019 in fatto di gelati sarà Marijanita, la granita alla canapa. Una granita unica, che ancora mancava sul mercato.

Dolce, fresca, dal sapore vagamente esotico e con la componente “curiosità” derivante dalla presenza della canapa. Un mix ben riuscito, e che per questo promette bene, vista anche l’onda del successo del momento per tutto ciò che contiene canapa.

Tanto che, dopo essere stata presentata ad Alassio la scorsa estate, e viste le numerose richieste, i gelatieri di Perlecò hanno deciso di sintetizzare il tutto in un preparato pronto per essere distribuito ora in tutta Italia, e presto nel mondo.

Destinatari non solo le gelaterie, ma anche chioschi, bar e pub, perché Marijanita è anche un eccellente ingrediente per la preparazione di gustosi e freschi cocktail.

Ad Alassio ad esempio sarà Luca del Liquid a inventare prelibate bevande con Marijanita come protagonista.

Ma valorosi barman proporranno questa estate le loro ricette anche a Roma, Milano, Genova, Pantelleria e Las Palmas, con l’idea  di distribuire un libretto di ricette alla Marjanita.

“L’idea di esportare i nostri progetti ci alletta sempre – affermano dalla gelateria Perlecò, inventori anche del primo gelato alla canapa – e lo abbiamo già fatto con  successo con il Fiore di canapa e con i CanaBaci di Alassio”.

“Marijanita ora sembra avere ancora maggiori potenzialità, perché semplicissima da preparare e con tutte le carte in regola per essere un successo anche di “immagine”. Arrivare a questo risultato non è stato semplice però perché il sapore della canapa è molto invadente e va “addomesticato”, commentano dalla gelateria. .

Dopo tanto lavoro e sacrifici le intuizioni, i tentativi e tanta passione sono stati i segreti della riuscita.

“Crediamo moltissimo in questo ingrediente. Lo abbiamo scelto quale alleato indispensabile nella produzione della pasticceria senza glutine. Il suo apporto proteico, la bilanciatura tra omega 3 e 6 e, perché no, la curiosità che scatena lo hanno fatto diventare l’ingrediente principe delle nostre creazioni”, spiegano i responsabili di Perlecò.

E il prossimo progetto?

“Vi anticipiamo ci sarà il fratellino di Marijanita, ovvero il gelato sorbetto, per cui siamo ancora in fase di test. Per il momento però ci godiamo il successo di Marijanita. La granita che non c’era, ma che adesso c’è. ” concludono dall’innovativa gelateria, diventata famosa grazie alle loro trovate uniche.

Per saperne di più sulla rivoluzionaria granita alla canapa si può visitare il sito internet www.marijanita.it mentre i locali interessati a venderla ai propri clienti possono scrivere alla mail gelateriaperleco@gmail.com.

 

È nata Marijanita, la prima granita alla canapa, novità dell’estate 2019

 

Una golosità di Perlecò, gelateria famosa per i suoi gelati e granite alla canapa.

 

Il gelato al fiore di canapa.

 

CanaBaci di Alassio

 

 

 

 

 

 

 

Ad Alassio è “Gelato in musica”: sfilate di moda, concerto e gelato in Via Torino

Savona, 10 giugno 2017 – “Gelato in musica”, è questo il titolo dell’evento che si terrà domani, domenica 11 giugno a partire dalle ore 21,00 ad Alassio.

L’elegante via Torino di Alassio per una sera sarà teatro di un concerto live di Angela Vicidomini, di una sfilata di moda,  di una degustazione di gelati della gelateria Perlecò e di oltre 20 hamburger proposti da Barcalà.

Perlecò, già vincitrice del premio qualità a Canapa Mundi di Roma, proporrà una selezione dei migliori cioccolati mono-origine provenienti da ogni parte del mondo oltre a variazioni sul tema gelato e cioccolato con il richiestissimo cremino piemontese.

Non mancherà anche l’ormai famosissimo “Fior di cannabis” che tante prime pagine ha guadagnato dal giorno del suo esordio fino a far parlare di sè persino la Cnn.

Angela Vicidomini si esibirà nel popolare repertorio sanremese. Un modo per rallegrare la serata permettendo a tutti di canticchiare motivi molto conosciuti.

La sfilata di moda vedrà protagoniste Miss provenienti da ogni parte di Italia.

La serata è offerta da Gelateria Perlecò, Pizzeria brasseria Barcalà e ViaRomaModa.

“Gelato in musica”, una serata diversa nel “salotto buono” di Alassio, con moda, musica live e favolosi gelati, vi aspetta domenica 11 giugno in Via Torino ad Alassio, con inizio alle ore 21,00 ed ingresso gratuito per tutti.

 

 

 

Alassio (Savona)

 

 

 

Canapamundi, vince il premio “Miglior prodotto” la gelateria Perlecò

Alassio (SV), 21 febbraio 2017 – È stata una sfida affrontata e vinta con impegno, passione e un pizzico di incoscienza quello della Gelateria Perlecò di Alassio (Savona) all’appena concluso Canapamundi di Roma, evento dedicato al mondo della canapa, in tutte le sue sfaccettature, che si è tenuto dal 17 al 19 febbraio.
Con 120 espositori provenienti da ogni parte del mondo, 16.000 visitatori, Canapamundi è stato un evento che è andato oltre il concetto di fiera. È stata storia, informazione, cultura, tradizione, ma anche innovazione, interrelazione e, perché no, anche competizione.

E la gelateria Perlecò ha ottenuto un riscontro tanto entusiasta da vedersi assegnato il premio quale “Miglior prodotto” della Fiera.

Queste le ghiottonerie, adatte anche a palati celiaci, con cui Perlecò ha deliziato i palati dei visitatori di Canapa Mundi:
– Fior di cannabis, il gelato ottenuto dalle infiorescenze della varietà “futura” di Carmagnola,
– CanaBacio di Alassio, il dolce canapa, nocciola Piemonte e cioccolato fondente di altissima qualità
– CanaCiock, la crema spalmabile che rinuncia all’olio di palma e inserisce l’olio di canapa insieme a nocciola Piemonte e cioccolato, le
– CanaCrepes, le crepes in farina di canapa e riso farcite di CanaCiock o Fior di cannabis
– CanaCocco, dolci in farina di canapa e cocco

Prodotti dolciari unici ed esclusivi grazie a cui la gelateria Perlecò di Alassio ha ricevuto un altissimi gradimenti da parte delle centinaia e centinaia di visitatori che hanno visitato lo stand romano.

Una sfida che ora continuerà, ad Alassio, sede della gelateria, e poi ancora in giro per il resto d’Italia grazie ai numerosissimi di partecipazione ad eventi simili che si tengono in tutto il paese.

“Desideriamo continuare su questa strada, fatta di innovazione, qualità e mangiare sano. E grazie alla tradizione del miglior gelato artigianale ed all’ innovazione e sperimentazione come il CanaCorner, che promuove un uso inedito della canapa vogliamo conquistare i cuori e le gole di tanti altri ancora” hanno raccontato entusiasti i titolari della gelateria.

###

Mauro riceve il premio “miglior prodotto” alla Fiera Internazionale della canapa a Roma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I CanaBaci di Alassio

 

Il premio “Miglior prodotto” ricevuto da Perlecò, gelateria di Alassio (Savona)

Fior di cannabis, il gelato alla Cannabis inventato da Perlecò

Arriva Canaciok, la crema al cioccolato all’olio di canapa

Savona, 9 febbraio 2017 – Si chiama CanaCiock ed è una versione molto originale della crema al cioccolato spalmabile più conosciuta al mondo.

Canaciock è una crema al cioccolato, oltre che buona, bio, salutare e soprattutto “eco friendly” grazie alle nocciole del Piemonte, cioccolato di altissima qualità e, al posto del famigerato olio di palma, l’olio di canapa.

Niente deforestazione per Canaciock quindi, ma utilizzo di una pianta in grado di bonificare i terreni inquinati e restituirli al loro compito e ruolo.

La principale differenza tra l’olio di semi di canapa e gli altri olii utilizzati nell’alimentazione o come integratori alimentari è che l’olio di canapa è una delle poche fonti vegetali di acido alfa linolenico. In particolare, l’olio di semi di canapa è noto per il suo ottimale equilibrio tra omega-3 e omega-6: nessun altro alimento in natura è in grado di garantire una proporzione 3:1, rapporto raccomandato dalle ricerche mediche e dalle più avanzate teorie nutrizioniste.

La nuova crema al cioccolato spalmabbile Canaciock fa parte del CanaCorner della gelateria Perlecò di Alassio, in provincia di Savona, già famosa e balzata all’onor delle cronache per aver inventato il gelato “Fior di cannabis“, il gelato ottenuto dalle infiorescenze della canapa.

“Abbiamo effettuato un test in questo fine settimana e il risultato è stato davvero eccezionale. Commenti entusiastici, soprattutto per chi ha voluto gustare la crema spalmata sui grissini con il sale grosso”.

Anche Canaciock ha passato il test di assaggio e  verrà portata a “Canapa mundi“, la fiera internazionale della canapa in programma il 17, 18 e 19 febbraio a Roma.

Altre proposte in mostra in fiera saranno la “Fior di cannabis” una crema di gelato ottenuta dalle infiorescenze della canapa, ai CanaBaci di Alassio due morbidi gusci di nocciole Piemonte e canapa di Carmagnola con un cuore di cioccolato fondente di altissima qualità, al CanaCocco biscotto con canapa di Carmagnola e cocco e alla CanaCrepes versione in canapa delle crepes da farcire a piacere.

Tutti prodotti con ingredienti di altissima qualità, ottenuti dalla lavorazione delle migliori materie prime, e tutti rigorosamente “gluten free”, per venire incontro anche ai celiaci.

 

###

 

Contatti stampa:

odla164@alice.it

 

Arriva Canaciock, la crema al cioccolato spalmabile con nocciola, olio di canapa e cioccolato

 

 

Exit mobile version