Il nuovo libro e una mostra di pittura: Simona Atzori si racconta a Ponte Tresa Svizzera.

Sabato 11 ottobre la cittadina svizzera di Ponte Tresa ospiterà due eventi culturali legati ad una personalità fuori dal comune, capace come pochi altri di spaziare tra discipline artistiche differenti e di farlo con pari passione, con pari impegno, con pari talento.
Lei è ballerina e pittrice. Dipinge usando il piede e danza senza braccia.
Simona Atzori è nata così, senza le braccia, “le ha lasciate in cielo” come ama ripetere, ma grazie a due genitori forti e pieni di attenzioni e ad un carattere per natura positivo ha sempre vissuto la sua condizione come la sola possibile. Il suo modo di vivere non l’ha mai limitata; anzi, l’ha spronata a seguire i suoi sogni, le due arti che più le permettevano di esprimersi. Oltre alla danza e alla pittura, Simona ha scoperto di recente un altro modo di raccontarsi: la scrittura. Dopo il fortunato esordio con “Cosa ti manca per essere felice?” (Mondadori, 2011), il 23 settembre e’ tornata in libreria con “Dopo di te”, un ritratto caldo ed emozionato di sua madre e di quello che ha significato perderla, l’anno scorso, per un tumore fulmineo. Un tema intimo e personale che assume anche la portata del dramma universale, perchè tutti siamo figli e quando un genitore se ne va il “dopo” è necessariamente una strada da percorrere difficile e dolorosa.
Simona la sta percorrendo sorretta da quella forza interiore che le ha permesso di raggiungere traguardi ambiziosi, circondata dall’affetto di un pubblico affezionato che segue con partecipazione gli spettacoli e le tante iniziative che la vedono protagonista.
Già madrina della prima edizione del Concorso Internazionale di Pittura “Percorsi” che si è tenuto all’inizio dell’estate, ora la Atzori torna a Ponte Tresa per raccontare le esperienze vissute in questi ultimi mesi attraverso un originale e metaforico dittico, composto da parole e immagini.
Al termine della presentazione letteraria in Sala Consiliare e della consegna di un omaggio di stima e affetto, una scultura che il maestro Francesco Attardo ha creato appositamente per lei, il pubblico potrà infatti ammirare le opere pittoriche esposte alla Galleria Alter Ego raccolte in una mostra, dal titolo “In movimento”, che sarà visitabile fino al 26 ottobre.
Nelle pagine come nei dipinti, il soggetto coincide con il mondo interiore dell’autrice: vi si leggono le tracce di inquietudini e turbamenti, di silenzi e solitudine, di momenti di riflessione e di ritrovata serenità. Mossa dal desiderio di raggiungere la mente e il cuore di chi osserva i suoi lavori, Simona non rinuncia mai agli elementi figurativi e ad una descrizione particolareggiata della scena e dei dettagli. Focalizzando l’attenzione dell’osservatore su alcuni elementi particolarmente significativi lascia che le linee e i colori inducano il ricordo a riaffiorare in tutta la sua potente, dirompente energia. Sarà senza dubbio interessante per chi già conosce il percorso artistico e umano di Simona scoprire un altro, nuovo, volto della sua personalità e comprendere come “il movimento”, più che in senso fisico, possa essere inteso come un moto dell’anima, in continua evoluzione e in continua ascesa.
L’evento, patrocinato dai Comuni di Ponte Tresa Italia e Ponte Tresa Svizzera (il quale ne è anche l’Ente Sostenitore), è stato realizzato con il contributo di Profumeria Parfum d’Elite, Jeidant Cosmesi e Ruffino Vini.

SIMONA ATZORI è nata a Milano nel 1974, si è avvicinata alla pittura all’età di quattro anni come autodidatta e all’età’ di sei inizia a seguire corsi di danza classica. Nel 1983 entra a far parte dell’Associazione dei Pittori che Dipingono con la Bocca e con il Piede (V.D.M.F.K.). Dona a Papa Giovanni Paolo II il ritratto del Santo Padre.
Nel 2001 si laurea in “Visual Arts” presso la “Univesity of Western Ontario” in Canada. Partecipa a mostre collettive e personali in tutto il mondo: Italia, Cina, Canada, Portogallo, Svizzera, Spagna, Austria. Alla sua brillante carriera di pittrice si aggiungono numerosi successi nel campo della danza che permettono a Simona di portare avanti le sue due grandi passioni La pittura e La danza.
Ambasciatrice per la Danza nel Grande Giubileo del 2000 portando per la prima volta nella storia la danza in Chiesa con una coreografia ”Amen” di Paolo Londi, che è stata inserita nella Grande Enciclopedia Multimediale del Vaticano.
Un premio dell’arte ha preso il suo nome e dall’edizione 2002 del Pescara Dance Festival, Simona ha avuto l’onore di donare il premio “Atzori” a Luciana Savignano, Micha Van Hoecke, Caroline Carlson, Vladimir Vasiliev, Carla Fracci, Liliana Cosi, Vladimir Derevianko, Oriella Dorella. Premio Speciale 2009 a Roberto Bolle consegnato a Taormina, Sabrina Brazzo nel 2010.
E’ stata protagonista della cerimonia di apertura delle Paralimpiadi di Torino 2006.
Dal 2008 i suoi quadri sono in Mostra Permanente nella città di London Ontario, Canada.
Nel 2009 Simona ha danzato “Legami” coreografia Paolo Londi durante due tappe del “Roberto Bolle and friends” al Teatro Antico di Taormina e alla Fenice di Venezia.
Simona è invitata al Festival Internazionale della danza di Taiwan a Taipei e Tainan.
Nell’ottobre 2009 nasce lo spettacolo “Simona & friends” nel quale Simona danza con importanti danzatori internazionali, tra cui primi ballerini e solisti del Teatro alla Scala di Milano come Sabrina Brazzo, Mick Zeni, Maurizio Licitra, Antonella Albano, Marco Messina e Salvatore Perdichizzi.
Nel 2010 nasce il nuovo spettacolo di Simona “ME” presentato per la prima volta a Madrid, insieme a Mariacristina Paolini, Giusy Sprovieri e I ballerini della Scala Marco Messina e Salvatore Perdichizzi, Laura Caccialanza (solista) e Lara Montanaro.
Nel 2011 è uscito il suo primo libro: “Cosa ti manca per essere felice?” edito da Mondadori, dal quale nasce lo spettacolo di danza omonimo che vede la prima Mondiale l’8 Marzo al Teatro Cagnoni di Vigevano.
Il 17 Febbraio 2012, Simona ha aperto la quarta serata del Festival di Sanremo danzando una coreografi di Daniel Ezralow su musica dei Nirvana suanata da David Garrett.
Nel 2014 torna nelle librerie con il suo secondo libro, “Dopo di te”.
Sito personale: www.simonarte.com

Presentazione del nuovo libro di Simona Atzori “Dopo di te”
SABATO 11 OTTOBRE 2014, ore 17:30
Sala Comunale – Via Lugano, 23 – Ponte Tresa (CH)

“In movimento” – Mostra personale di pittura di Simona Atzori
Vernissage: SABATO 11 OTTOBRE 2014, ore 18:30
Presentazione a cura di Emanuela Rindi
Dall’11 al 26 ottobre 2014
Galleria Alter Ego – Via Lugano, 1 – Ponte Tresa (CH)
Orari di apertura:
Da martedì a sabato: 11.00-18.00
Domenica: 10:30-13.00
Altre visite su appuntamento

Per informazioni:
Galleria Alter Ego | contatti@alteregogallery.com | www.alteregogallery.com
Ufficio Stampa: Rindi Art | info@rindiart.it

La Galleria Alter Ego inaugura “TERRA E FUOCO. Dipinti e sculture”, mostra personale dell’artista Fosca Rovelli.

Domenica 21 settembre, alle ore 18.00, la Galleria Alter Ego di Ponte Tresa inaugurerà l’esposizione personale di Fosca Rovelli; una mostra annunciata e attesa dallo scorso giugno quando la giovane artista ticinese ha vinto la prima edizione del Concorso Internazionale di Pittura “Percorsi” e, di conseguenza, la possibilità di esporre i propri lavori per due settimane nello spazio diretto dal gallerista Andrea Scacciotti, ideatore e organizzatore dell’iniziativa.
Secondo il parere della giuria, l’opera vincitrice “Spazia la mente” si è distinta in particolar modo sia per la perizia tecnica sia per la forte carica simbolica: due caratteristiche che definiscono i poli entro cui si snoda la ricerca espressiva di Rovelli, tesa nello sforzo di rendere attuali le nozioni pratiche tramandate dalla tradizione e, allo stesso tempo, spalancare davanti allo sguardo dello spettatore una finestra sull’interiorità e sui significati più profondi dell’esistenza.
L’armonia compositiva, la ricercatezza dei dettagli e la piacevolezza estetica sembrano essere le note dominanti di uno spartito giocato sull’alternanza di ampie pause e forti contrappunti. Nelle opere bidimensionali come nelle sculture, il segno e la materia si incontrano e si fronteggiano, si osservano a distanza e si distendono, seguendo un moto ritmico e incessante che invita chi osserva a ricostruire con la fantasia la lenta e paziente costruzione dell’opera, originata da luminose e sapienti velature, sedimentazioni e increspature di materia pittorica. I dettagli emergono da uno spazio sospeso dove la distanza e il vuoto sono la misura tra le cose, in una nuova percezione di noi stessi in relazione a ciò che ci circonda. Il vuoto, distinto da nulla, è il campo in cui il minimo e il particolare assumono il massimo di senso e di valore sulla transitorietà dell’esistente.
La mostra, visitabile fino al 5 ottobre, consentirà al pubblico di scoprire il percorso autonomo e personale di una giovane autrice di cui, in futuro, sarà certamente interessante seguire gli sviluppi.

FOSCA ROVELLI. Restauratrice diplomata in stucchi e affreschi, Fosca Rovelli affianca alla sua attività professionale una ricerca artistica libera che spazia tra le diverse discipline; in particolare, ama approfondire e riscoprire in via del tutto sperimentale le tematiche legate alle tecniche pittoriche tramandate negli antichi ricettari (come quelli di Cennino Cennini e di Vitruvio) che la portano a riproporre, in chiave moderna, tecniche ormai dimenticate come l’affresco, la doratura e l’encausto.
Nel suo atelier situato a Lelgio in Capriasca, da libero sfogo alla sua creatività. Come in un laboratorio alchemico, i quattro elementi Terra, Aria, Acqua e Fuoco si rinnovano e si trasformano dando origine alle opere pittoriche e ceramiche dell’artista.
Sito personale:
http://foscarovelli.ch

“TERRA E FUOCO. Dipinti e sculture” – Mostra personale di Fosca Rovelli
21 settembre – 5 ottobre 2014
INAUGURAZIONE: DOMENICA 21 settembre, ore 18.00
Presentazione a cura di Emanuela Rindi
Galleria Alter Ego
Via Lugano, 1 – 6988 Ponte Tresa – SVIZZERA (CH)
ORARI
Da martedì a sabato: 11.00 – 17.00
Domenica: 10.30-13.00
INGRESSO LIBERO
Per informazioni: Galleria Alter Ego | www.alteregogallery.com | contatti@alteregogallery.com
Ufficio Stampa: Rindi Art | info@rindiart.it

La Galleria Alter Ego inaugura a Ponte Tresa la prima edizione del Concorso Internazionale di Pittura “PERCORSI”.

Per la prima volta Ponte Tresa Svizzera ospita un’iniziativa culturale di notevole interesse che intende promuovere un’interazione nuova tra artisti figurativi e pubblico, trasformando l’intera cittadina in un’esposizione articolata, ricca di spunti e di sorprese.
Nel weekend dal 20 al 22 di giugno, la cittadina di confine sarà teatro di una variegata rassegna d’arte nata dalla prima edizione del Concorso Internazionale di Pittura dal titolo “Percorsi”.
Fortemente voluto dal giovane gallerista e pittore della Alter Ego Andrea Scacciotti, impegnato da anni nella ricerca e nella promozione di giovani talenti, il concorso vede la partecipazione di una vasta ed eterogenea falange di pittori, in parte italiani e in parte svizzeri, che recentemente si sono contraddistinti per qualità ed originalità espressiva.
Punto cardine del progetto è il coinvolgimento delle Istituzioni e delle principali attività commerciali di Ponte Tresa nella creazione di un evento capace di scardinare la consueta fruizione dell’arte contemporanea all’interno delle gallerie, frequentate solitamente da una ristretta cerchia di appassionati e operatori del settore. Le opere partecipanti saranno infatti esposte in diverse sedi, pubbliche e private, per offrirsi allo sguardo di un pubblico più vasto, caratterizzando così spazi insoliti come i negozi e ricreando, attraverso le vie del paese, un percorso estetico in grado di valorizzare la percezione geografica che gli stessi cittadini hanno del territorio in cui vivono.
Accompagnare idealmente il grande pubblico ad osservare in maniera nuova l’arte contemporanea, a ripercorrere la via tracciata dagli artisti, a scoprire all’interno di una singola opera quel carattere unico e particolarissimo che il suo autore ha voluto e ha saputo imprimerle, può apparire un progetto alquanto ambizioso -e certo lo è- ma questo non è bastato a smorzare l’entusiasmo del suo promotore; un entusiasmo condiviso in primo luogo dai numerosi pittori che hanno scelto di mettersi in gioco ma anche dai rappresentanti delle Istituzioni patrocinanti il concorso e da tutti i cittadini e i commercianti di Ponte Tresa che hanno messo a disposizione i propri spazi, traducendo il progetto in un’opera corale di grande partecipazione collettiva.
Ha creduto nel valore dell’iniziativa anche la nota ballerina e pittrice Simona Atzori, che ha accolto l’invito di presenziare in veste di madrina.
L’internazionalità dei partecipanti, in parte svizzeri e in parte italiani, la qualità delle opere presentate, l’eterogeneità delle ricerche artistiche affrontate e, di conseguenza, la stimolante ricchezza espressiva che ne deriva, ben rappresentano la natura di una manifestazione che vuole gettare un ponte verso il futuro, mossa dall’intento di promuovere nuovi talenti ma anche dall’ambizione di avvicinare l’arte ai luoghi della vita della propria comunità, motivando le persone a partecipare e ad incontrarsi.

Concorso Internazionale di Pittura “PERCORSI” – Prima edizione
20-21-22 Giugno 2014
Ponte Tresa (Svizzera)
SEDI VARIE.
Principali sedi espositive:
Galleria Alter Ego – Via Lugano, 1
Sala Espositiva Comunale – Via Lugano, 23.

MEMBRI DELLA GIURIA:
Stefano Baggio – Educazione e cultura, previdenza sociale e sanità, turismo
Daria Gilli – Giornalista di La6 TV, marketing e comunication manager
Francesco Esposito – Assessore alla cultura del comune di Ponte Tresa Italia
Alfonso Passera – Direttore Ente Turismo Malcantone e Presidente CDA Monte Lema

ARTISTI PARTECIPANTI:
Marysol Agudelo Sierra, Francesco Attardo, Giorgio Basfi, Cristina Calderara Jaime, Franca Cannizzaro, Laura Capitelli, Laura Capuano, Agostina Carrara, Salvatorino Casula, Verena Daldini, Barbara De La Cruz, Monica Engelsberger, Tony Favre, Debora Germanò, Martina Goetze, Gabriella Gottardi, Paola Grandi, Edith Konrad, Marusha, Maxtin, Devis Ponzellini, Marika Pozzi, Helen Roowalla, Fosca Rovelli, Pier Suriano, Hellen Telander, Ivan Valsecchi, Anneke van der Zwaag, Brigitte Vogt, Laura Zuccarello.

PROGRAMMA:
VENERDI 20 – SABATO 21 GIUGNO: Esposizione delle opere in concorso presso la Galleria Alter Ego e nei negozi che aderiscono all’iniziativa.
DOMENICA 22 GIUGNO, presso la Sala Espositiva Comunale, dalle ore 17.00:
– PRESENTAZIONE a cura di EMANUELA RINDI
– INTERVENTO di SIMONA ATZORI
– ESIBIZIONE del gruppo musicale DENISE MISSERI ROCK ENSEMBLE
Al termine la Giuria decreterà il VINCITORE del premio: mostra personale presso la Galleria Alter Ego
– COCKTAIL offerto da TRESA BAY HOTEL

Per informazioni:
Galleria Alter Ego | contatti@alteregogallery.com | www.alteregogallery.com

Exit mobile version