Cannabis light, la sentenza della Cassazione mette a rischio un mercato da 150 milioni di euro

Migliaia di posti di lavoro a rischio,

Milano, 4 Giugno 2019 – Giovedì 30 maggio scorso la Suprema Corte di Cassazione ha attirato l’attenzione dei media e del pubblico per le sue decisioni sulla illegalità della vendita di cannabis con “effetto drogante”. La poca chiarezza della sentenza sta infatti mettendo a rischio un giro d’affari da 150 milioni di euro l’anno e la sopravvivenza di numerose società e startup del settore, nate negli ultimi anni.

Le imprese della cannabis light ad oggi hanno tolto milioni di euro dal mercato nero. Pur non essendo una droga, infatti, questi prodotti presentano un alto livello di CBD, Cannabinoide proveniente dalla canapa che non ha effetti “stupefacenti” ed è ampiamente utilizzato, all’estero, per i suoi benefici sulla salute e le sue capacità di apportare relax, con bassissimi livelli di THC, psicotropo che provoca lo “sballo”.

 “Il vero problema è il limbo formatosi con la sentenza. Non è chiaro infatti se l’effetto drogante sia da intendere come THC nullo oppure, come da tossicologia forense lo 0,5%” dichiara Francesco Albano, Ceo di Cannabeasy.it, una realtà che opera nel settore della vendita e della consegna a domicilio di Cannabis sativa 100% legale, con consegne in tutta Milano.

Cannabeasy.it ad oggi, dopo la sentenza, ha dovuto interrompere il servizio fino a nuovi chiarimenti, per non rischiare ritorsioni penali.

E così come la startup milanese oggi l’intero settore, con centinaia di negozi e migliaia di posti di lavoro in tutta Italia, è paralizzato, in attesa di capire le motivazioni dietro alla sentenza.

Molti negozi ad oggi, in una Italia che ha bisogno di lavorare e produrre Pil, hanno purtroppo abbassato le saracinesche e restano in attesa di capire se la sentenza spazza via un intero un intero settore in florida espansione oppure se sostanzialmente resta tutto invariato, con la soglia dello 0,5% di THC come legale.

 

 

 

 

###

Contatti stampa:

Francesco.albano@cannabeasy.it

Tel 339 1482007

Primavera, ora la canapa arriva anche negli orti

Milano, 9 aprile 2019 –Ora la canapa, pianta conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà terapeutiche e per la sua ricchezza di nutrienti come gli acidi grassi e le vitamine, può finalmente entrare nell’ orto casalingo.
Da oggi si possono infatti piantare, non solo pomodori e fiori ornamentali, ma anche semi di canapa sativa.

Una possibilità che, oltre alle recenti disposizioni normative, dovuta anche a Cannabeasy.it, tra le prime aziende a immettere sul mercato italiano prodotti a base di CBD.

Il CBD è un cannabinoide proveniente dalla canapa che non ha effetti “stupefacenti” ed è ampiamente utilizzato, all’estero, per i suoi benefici sulla salute e le sue capacità di apportare relax.

I semi sono venduti in provetta con il cartellino, ovvero un certificato che attesta il lotto di provenienza e permette di coltivare la pianta in completa legalità, perché in Unione europea è possibile coltivare la canapa solo se questa deriva da semi certificati.

Oltre ai semi, sullo store sono presenti diversi prodotti a base di Canapa e CBD, come il Miele 2.0, arricchito con estratto di CBD, zenzero e limone, oppure tisane rilassanti, utili per riposare meglio.

Grazie al servizio di consegna veloce a domicilio di Cannabeasy.it i prodotti a base CBD sono disponibili a Milano in meno di 60 minuti e in tutta Italia in 48h.

 “Da quando siamo nati cerchiamo di soddisfare al meglio il consumatore, proponendo prodotti che vadano oltre l’inflorescenza e cercando di offrire un servizio innovativo di delivery – dice il founder di Cannabeasy, Francesco Albano – “inoltre stiamo lavorando per commercializzare altri prodotti a base di CBD e canapa, e cerchiamo produttori interessati ad avviare partnership win-win”.

Cannabeasy sta infatti lavorando per coprire nuove città tramite partnership con realtà locali e fondi d’investimento, anche grazie alla creazione di una rete in franchising.

Per maggiori informazioni visitare il sito web Cannabeasy.it.

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

Francesco Albano
Francesco.albano@cannabeasy.it
3391482007
www.cannabeasy.it

 

Nasce il Miele 2.0: contiene cannabis, zenzero e limone, per fare il pieno di salute

Al prezioso miele viene aggiunto olio di CBD, zenzero e limone e per questo viene soprannominato Miele 2.0, per sottolineare l’aumento di proprietà e benefici che offre questo nuovo super alimento

Milano, 25 febbraio 2019 – Il miele, prezioso alimento conosciuti fin dell’antichità per le sue proprietà e benefici, diventa 2.0. Nella nuova versione il miele viene infatti arricchito con zenzero, limone e CBD tratto dalla cannabis, diventando un vero e proprio super alimento, per fare il pieno di salute.

Il miele di per sé ha azione disintossicante sul fegato, contribuisce alla protezione dell’apparato digerente, ha effetto calmante della tosse e decongestionante delle vie respiratorie, oltre a contenere enzimi, vitamine e oligominerali preziosi per la salute dell’uomo.

A questi benefici vengono aggiunti quelli dello zenzero, conosciuto per le sue proprietà che aiutano la digestione e risultano anti-infiammatorie, le proprietà del limone, noto per sua capacità di prevenzione dei calcoli renali, di lenire il mal di gola e favorire, anch’esso, la digestione.

A tutti questi benefici viene agggiunto il CBD, un elemento proveniente dalla canapa senza effetti “stupefacenti”, ampiamente utilizzato, soprattutto all’estero, per i suoi benefici sulla salute e per le sue capacità di apportare relax.

A distribuire questo prezioso super alimento la startup Cannabeasy (www.cannabeasy.it), tra le prime aziende a immettere sul mercato italiano prodotti a base di CBD.

Da quando siamo nati cerchiamo di soddisfare al meglio il consumatore, proponendo prodotti che vadano oltre l’inflorescenza e cercando di offrire un servizio innovativo come il delivery veloce dice il founder di Cannabeasy Francesco Albano “inoltre stiamo lavorando per commercializzare altri prodotti a base di CBD e canapa e cerchiamo produttori interessati ad avviare partnership win-win”.

Il servizio di consegna di Cannabeasy garantisce su Milano consegne a casa in meno di 60 minuti e in tutta Italia in 48h, e a breve è prevista l’espansione del servizio di delivery anche in altre città, grazie ad una rete in franchising.

Cannabeasy, oltre il miele 2.0 ha annunciato di aver già selezionato 2 cioccolate di modica con semi di canapa, decorticati e non, che sono ricchi di Omega 3 e Omega 6.

Per maggiori informazioni sul miele 2.0 e altri prodotti innovativi a base di canapa visitare il sito internet www.cannabeasy.it.

 

 

 

 

###

 

Contatti stampa:

francesco92albano@gmail.com

 

 

 

Exit mobile version