Come fare l’Attestato di Prestazione Energetica, obbligatorio in caso di vendita o di locazione immobili

0

Roma, 28 marzo 2017 – Non tutti sanno che in occasione della vendita o della locazione di un immobile, è obbligatorio allegare l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) dell’edificio o dell’unità immobiliare, redatto da un certificatore abilitato. Le sanzioni, in caso di inadempimento, sono salatissime e possono arrivare fino a 18.000 euro.

Cos’è e a cosa serve l’Attestato di Prestazione Energetica

L’Attestato di Prestazione Energetica è un documento che contiene la valutazione dell’efficienza energetica di un edificio o di una singola unità immobiliare.

In particolare, nell’APE vengono indicate le caratteristiche relative ai consumi necessari alla climatizzazione estiva ed invernale degli ambienti interni, in ragione di fattori quali l’esposizione dell’edificio alla luce solare o la presenza di impianti che sfruttano le energie rinnovabili per il riscaldamento e il raffrescamento o per la produzione di acqua calda sanitaria.

Tutti questi fattori vengono valutati al fine di inquadrare l’immobile all’interno di una determinata Classe Energetica. L’APE, infatti, deve necessariamente assegnare, con valore di certificazione una Classe Energetica all’immobile esaminato.

Tale classe viene indicata con una lettera che può variare dalla A alla G, a seconda che l’immobile venga ritenuto più o meno efficiente dal punto di vista energetico.

L’APE è obbligatorio in tutti i casi di vendita o locazione

L’introduzione dell’APE nel nostro ordinamento è stata originata dalle politiche europee in tema di energie rinnovabili e di riduzione dei consumi ecosostenibili, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.

Il nostro legislatore, pertanto, ha disciplinato nel dettaglio il contenuto dell’APE ne ha reso obbligatoria la redazione in occasione della stipula di contratti di vendita o di locazione di un immobile.

Quest’ultimo è un aspetto che spesso viene ancora trascurato quando si conclude un contratto: come testimonia una recente ricerca di Immobilgreen.it, infatti, solo un italiano su 4 sa che è necessario allegare l’Attestato di Prestazione Energetica alla documentazione relativa alla compravendita di un immobile o anche solo al suo affitto.

Se si intende vendere, comprare o affittare casa, quindi, è opportuno non dimenticare di affidare la redazione dell’APE ad un professionista abilitato, poiché le sanzioni al riguardo sono davvero salate.

Le sanzioni per chi non allega l’APE

Nello specifico, se si conclude un atto di vendita senza aver allegato l’Attestato di Prestazione Energetica, entrambe le parti del rapporto possono essere destinatarie di sanzioni che vanno dai 3.000 ai 18.000 EUR!

Analogamente, le parti rispondono in solido e in parti uguali di una sanzione di importo compreso tra i 1.000 e i 4.000 EUR, se non allegano l’APE ad un contratto di locazione. Se il contratto ha durata inferiore ai tre anni, le sanzioni vengono ridotte alla metà.

Infine, persino la pubblicità degli annunci immobiliari, nella fase antecedente alla conclusione del contratto, deve riportare alcuni dati contenuti nell’APE: la sanzione per l’eventuale omissione, in questo caso, è compresa tra i 500 e i 3.000 EUR.

La redazione dell’APE è inoltre obbligatoria in caso di nuove costruzioni e di importanti ristrutturazioni edilizie.

L’Indice di Prestazione Energetica (IPE)

Tra i valori che vengono indicati nell’Attestato di Prestazione Energetica, particolare importanza ha il cosiddetto Indice di Prestazione Energetica (IPE), che indica il consumo stimato necessario per la climatizzazione dell’appartamento, espresso in kilowattora al mq per anno.

Si tratta di un valore che dipende da diversi parametri, come la grandezza degli ambienti interni, le soluzioni di isolamento a parete e a soffitto e l’eventuale presenza di particolari impianti per il riscaldamento o per il raffrescamento.

Il valore dell’IPE completa le informazioni che già si possono evincere dalla Classe Energetica di appartenenza e consentono all’eventuale acquirente di farsi un’idea sui costi che saranno legati ai consumi, una volta acquistato quell’immobile.

Proprio per questo motivo, i dati che bisogna obbligatoriamente inserire negli annunci pubblicitari relativi alla vendita o alla locazione dell’appartamento (a pena delle sanzioni sopra esaminate) sono proprio quelli relativi all’IPE e alla Classe Energetica di appartenenza.

Come ottenere un Attestato di Prestazione Energetica

L’utilità dell’APE è evidente, sia dal punto di vista dell’acquirente che da quello del venditore. Il primo, infatti, ha la possibilità di valutare, oltre al prezzo dell’immobile, anche i costi previsti di conduzione. Il secondo, invece, attraverso questo certificato energetico può vedere valorizzati gli eventuali interventi di efficientamento energetico realizzati sull’immobile.

Ad esempio, se il proprietario ha reso le pareti dell’immobile isolate a livello termoacustico, oppure ha installato un impianto fotovoltaico per la produzione autonoma di energia elettrica, vedrà riconosciute queste sue attività attraverso l’assegnazione di una Classe Energetica di alto livello, che giustifichi appieno il prezzo che ha assegnato al suo immobile. Lo stesso dicasi per impianti quali le pompe di calore o un impianto solare termico.

Ovviamente, lo si ribadisce, per non incorrere nella sanzioni sopra esaminate, è necessario che l’APE sia redatto da un professionista qualificato. Richiedere tale certificato, oggi è molto semplice, e si può fare anche online. Ad esempio, Immobilgreen.it offre un servizio professionale a costi molto contenuti, in grado di garantire una rete nazionale di professionisti certificatori, che si rendono disponibili nel giro di poche ore per effettuare un sopralluogo presso l’immobile da valutare e per la successiva redazione del certificato.

Per maggiori informazioni riguardo l’attestato o sul risparmio energetico nelle case è disponibile online il portale delle case eco-sostenibili all’indirizzo www.immobilgreen.it,

 

###

 

Attestato Prestazione Energetica APE su Immobilgreen.it

Share.

About Author

Aiutiamo le aziende a trovare nuovi clienti sul web, offrendo servizi di sviluppo piattaforme su misura e di visibilità online.

Comments are closed.