Medicina legale: Nasce l’Istituto Medico Legale

Milano, 28 febbraio 2020 – Nasce oggi IML Istituto medico legale, la prima e unica società in Italia a fornire solo ad avvocati e patrocinatori stragiudiziali, una consulenza medico legale con personale altamente specializzato e strumenti informatici all’avanguardia, il tutto con la garanzia del risultato.

L’idea è frutto dell’esperienza del suo fondatore, Sabatino Quatraccioni, specializzato nel risarcimento danni e già titolare di Legal Insurance, che da diversi anni assiste persone vittime di casi di malasanità e incidenti stradali:

«Ad oggi penso di aver gestito con successo oltre 1500 casi di risarcimento – spiega il Dott. Quatraccioni– e i problemi che ho riscontrato con i diversi medici legali erano sempre gli stessi:

  • Richiesta di pagamento anticipato da parte degli assistiti (a volte anche degli avvocati) per l’acquisto della perizia quando non ci sono certezze sul risultato finale,
  • Proposta di patti quota lite (chiaramente più onerosi e meno convenienti per il vostro assistito) quando si è certi del risultato, non prospettando al cliente la possibilità di acquistare la consulenza anche quando quest’ultimo potrebbe economicamente permettersela.
  • difficoltà nel reperire delle pre -perizie scritte con dei pareri di fattibilità vincolanti in caso della futura perizia- nessuna certezza dei tempi di consegna degli elaborati e scarsa informatizzazione delle procedure e del caricamento della documentazione.

IML nasce proprio per ovviare a tutte queste criticità, attraverso strumenti utili ad agevolare sia i legali, che i loro assistiti, ed evitando sprechi di tempo e denaro, ma soprattutto garantendo di ottenere quanto riportato nelle consulenze.»

Il Dott. Quatraccioni decide quindi di creare una società di consulenza medico legale che si avvale di un team di ben ventisei medici legali, trentadue medici specialisti, tutti coordinati da un medico legale di direzione che garantisca e supervisioni il lavoro dell’équipe, offrendo il servizio su tutto il suolo nazionale, questo grazie al software “soluzione medico legale”.

In IML tutti i servizi sono studiati su misura per avvocati e patrocinatori stragiudiziali, frutto dell’esperienza diretta sul campo:

  • Un software Soluzione medico legale dal quale gestire lo scambio di documentazione con i medici di IML, studiato appositamente per ridurre i tempi di elaborazione e poter garantire la consegna degli elaborati entro 30 gg. dal ricevimento di tutta la documentazione.
  • La pre- perizia con parere di fattibilità vincolante, che viene motivata sia se l’esito è positivo che se è negativo, dando importantissime informazioni al legale su come procedere per assistere al meglio il danneggiato.
  • La collaborazione dei medici legali con i medici specialisti, tutti selezionati sulla base di rigidi criteri e supervisionati attraverso un processo di controllo da parte del medico di direzione, rende le perizie di IML praticamente impeccabili, al punto che la società si impegna a rimborsare l’assistito nel caso in cui il CTU sconfessasse totalmente la perizia in caso di Malasanità o, nel caso di sinistri stradali, il CTU dia una valutazione più bassa di 1/3 rispetto a quella riportata nella consulenza.

Le agevolazioni fornite dai servizi vanno a incidere sia sulla soddisfazione, che sulle possibilità economiche dell’assistito, al quale si evitano spese superflue, e si danno tutte le informazioni per decidere la modalità di pagamento per usufruire dei servizi IML.

 

 

 

###

Contatta l’autore:
Ufficio stampa IML
info@istitutomedicolegale.it
www.istitutomedicolegale.it

 

Milano moda donna: gli anni 80 di Maison Manuele Canu.

Milano, 28 febbraio 2020 – Manuele Canu ha presentato a stampa e buyer la nuova collezione per il prossimo inverno.
In passerella il brand da raccontato la sua sofisticata eleganza unendola con gli elementi iconici degli anni 80.

Ecco che le nuance pastello sono accostate alle fantasie e ai colori metallici, caratteristici di quegli anni. Tonalità morbide come l’avorio si mescolano a Paillettes e borchie, in un gioco creato con volumi variegati e pellami ricercati.

Un incontro di sensazioni che vogliono ricordare la leggerezza e la libertà di quel decennio, creando un pot-pourri sospeso tra il tocco rock e quella nota romantica di elementi desueti come le farfalle.

Gli anni 80, conosciuti per i suoi eccessi e stravaganze, è anche un decennio che racconta un’idea di lusso molto precisa; dettaglio perfetto nel quale la Maison Manuele Canu si riconosce: materiali pregiati, tessuti unici ed esclusivi, che anche in questa occasione vanno ad impreziosire e comporre la collezione.

Ecco che la donna, in quel periodo, conquista ulteriore indipendenza, raggiunge traguardi importanti nel lavoro, nella vita; una femminilità che riesce a identificarsi in una personalità forte, allo stesso tempo, anche in uno stile sobrio di donna in carriera, il tutto sempre molto personale.

Una doppia anima che racconta diverse tipologie di donne: uniche, forti, consapevoli che sposano e diventano il DNA stesso di Maison Manuele Canu.

 www.maisonmanuelecanu.com

Ad Aosta la nuova mostra di Cesare Catania

Aosta, 27 febbraio 2020 – A partire dal 28 febbraio fino al 15 marzo 2020, presso lo spazio espositivo Finaosta ad Aosta saranno in esposizione 5 capolavori del maestro Cesare Catania.

Due le opere scultoree, intitolate “La Bocca dell’Etna”, già esposte in passato tra gli altri anche al Museo della Villa Reale di Monza e nel Principato di Monaco. Si tratta di due sculture realizzate in acciaio, silicone e acrilico, che dal 28 febbraio saranno visibili dalle vetrine di Via Festaz oltre che visitando la mostra all’interno degli spazi espositivi.

A queste sculture si aggiungono un quadro tridimensionale realizzato anch’esso con silicone e acrilico più una stampa a tiratura limitata ritoccata a mano dall’artista, stampa il cui valore di aggiudicazione all’ultima battuta d’asta di fine ottobre 2019 è stato superiore a 15.000 euro. Una battuta che conferma il trend positivo di forte ascesa delle quotazioni dell’artista nonché del ranking internazionale degli artisti secondo Artfacts, una delle più autorevoli fonti utilizzate dagli esperti di valutazione di opere d’arte.

Infine in esposizione ad Aosta un capolavoro di arte contemporanea, “Trois Hommes”, arazzo olio su tela alto più di due metri e mezzo, dipinto a spatola e ritoccato a tampone. Si tratta di un’opera che unisce tra loro arte e scienza, informale e cubismo, simmetria e immaginazione. Lo stesso arazzo è già stato esposto tra gli altri anche al Palazzo Serbelloni di Milano.

La curatela dell’esposizione è stata affidata all’architetto Claudia Mantelli.

La mostra rimarrà aperta al pubblico gratuitamente fino al 15 marzo 2020.

Il Vernissage si terrà il 28 febbraio alle ore 18.

 

 

 

 

 

###

 

Contacts:

Cesare Catania ART

ingenuity works – paintings – sculptures

Art Gallery: Via Del Progresso 16 – 20125 – Milan (IT)

web: www.cesarecatania.eu

mail: press@cesarecatania.eu

IG: @art_cesarecatania

 

Cyberbullismo: al via P4K, l’ONG che tutela i minori gratis

Roma, 26 febbraio 2020 – Tutti i minori di 18 anni che sono o sono stati vittima di cyberbullismo, da oggi hanno un alleato che li tutela gratis: stiamo parlando di Protection4kids, una ONG fondata da ReputationUP, che combatte lo sfruttamento e la tratta di minori online.

Cyberbullismo in Italia: un minore su due vittima dei bulli

In Italia un minore su due è vittima di episodi di bullismo e cyberbullismo. 

L’età più a rischio è quella compresa tra gli 11 e i 17 anni. 

Le problematiche principali del cyberbullismo risiedono nel fatto che i reati sono commessi a distanza, tramite uno smartphone, un tablet o un pc

Indipendentemente dal profilo del criminaleconoscente della vittima che divulga materiale sensibile per vendetta o ricattatore per lucro – la difficile identificabilità dei soggetti coinvolti e la rapidità di diffusione del materiale lesivo nel Web amplificano a dismisura gli effetti del cyberbullismo.

Come nasce Protection4Kids

Protection4kids è stata fondata nel 2019 da Andrea Baggio e Juan Ricardo Palacio, CEOs e Founders di ReputationUP, multinazionale leader nella gestione della reputazione online di privati e aziende. 

Sotto la guida di Annachiara Sarto, Direttrice di Protection4kids, un team lavora per raccogliere le segnalazioni e fornire assistenza immediata, tramite gli esperti di ReputationUP, che offre i propri servizi gratuitamente a minori vittime di cyberbullismo.

E uno dei servizi più efficaci è l’eliminazione in poche ore di foto e link lesivi dal Web

In questi casi, solo un’azione tempestiva e risolutiva consente alle vittime di tutelare la propria immagine online contro gli assalti dei cyberbulli. 

Conclusioni

Il lavoro combinato di ReputationUP e Protection4Kids permetterà di individuare tutte le parti coinvolte negli eventuali illeciti, tutelando i minori, assicurando i colpevoli alla giustizia e rendendo il Web un posto migliore.

Dulcis in fundo, la tutela per i minori è gratuita.

 


###

 

CONTATTI STAMPA:

ReputationUP

reputationup.com/it/

info@reputationup.com

Protection4Kids

protection4kids.com

info@protection4kids.com

 

 

Turismo: il Corona Virus non ferma la partnership italo-cinese

Firenze, 26 febbraio 2020 – Il 2020 è l’anno della cultura e del turismo Italia-Cina, una grande occasione di cooperazione internazionale per i due paesi nel settore turistico e culturale.

Entrambi i paesi possono vantare insieme oltre 110 siti tutelati dall’Unesco (55 ciascuno) e l’iniziativa comune vede in campo il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, L’Enit e la Farnesina che organizzerà tramite l’Ambasciata di Pechino, i consolati e gli istituti di cultura in Cina tante delle iniziative e manifestazioni che scandiranno l’anno, frutto anche dell’accordo relativo alla Belt and Road Initiative, ovvero la Nuova Via della Seta.

Purtroppo in questo clima favorevole di scambi commerciali e turistici si è insediato un nemico pericoloso di nome coronavirus che rischia di mandare gambe all’aria il cronoprogramma dell’intero progetto.

Ci sono però Tour Operator Italiani che non si scoraggiano, anzi ne fanno di necessità virtù e in questo momento di crisi sanitaria promuovono partnership con aziende cinesi operanti nel settore turistico.

È il caso di TBA Holidays“, Tuscany Business Agency (www.tuscanybusinessagency.com), specializzata nell’intermediazione turistica e che dispone di un catalogo di centinaia di dimore storiche ville e castelli di prestigio in tutta Italia e con il suo focus in Toscana.

La stessa è affiancata anche dalla divisione immobiliare denominata TBA Real Estate.

La più importante società cinese di Wedding Planner presente in Italia da parecchi anni si chiama 80&90 che intelligentemente a suo tempo è entrata nel mercato dell’organizzazione eventi e matrimoni per i Cinesi in Italia e non solo.

Un business che si stà sempre di più affermando vista la continua richiesta del nuovo ceto medio-alto cinese, un esercito di milioni di ragazzi dai 25 ai 35 anni di ottima cultura con ampia disponibilità economica, arrivano soprattutto da Pechino, Shanghai, Guangzhou e Tianjin.

Vengono in Italia, uno dei paesi più ambiti non solo per vacanza ma anche per sposarsi, e a volte organizzano nel nostro Paese il pre-wedding ossia una sorta di luna di miele anticipata, con la preparazione di tutto quanto necessario quasi come fosse un set cinematografico.

Si va dall’allestimento della location alla fornitura dei fioriservice,  catering, fino allo shooting fotografico e video da far vedere ai propri amici e parenti al loro ritorno in Cina in occasione del matrimonio ufficiale, dove possono essere presenti anche oltre 1.000 invitati.

“Ci è sembrato un processo naturale e complementare alla loro attività di Wedding Planner questa sinergia” dice Aldo Gottardo fondatore di TBA Holidays.

“L’accordo è stato raggiunto pochi giorni fa: la nostra mission rimane la locazione di strutture di pregio mentre la loro attività è la gestione dell’incoming e l’organizzazione dell’evento. Siamo partiti in modo spontaneo all’insegna di “China we are with you“ ma da quando il virus non parla solo cinese ci siamo uniti ancora di più in un abbraccio di solidarietà e rispetto poi l’empatia creata con Chnen Cai fondatore di 80&90 ha fatto il resto”, continua Aldo Gottardo.

“Nella lingua cinese la traduzione della parola “crisi” è una combinazione di due significati: pericolo“ e opportunità“.

Penso che al termine di questa brutta esperienza in particolare per milioni di cinesi costretti ad essere blindati ed in quarantena con tutte le conseguenze del caso ci sia il grande desiderio di riscatto ed evasione tale da creare un’importante ondata di ritorno turistica in particolare per il nostro paese.

Il messaggio di incoraggiamento che vogliamo portare è che nonostante le copiose disdette di prenotazioni nel settore turistico del momento, insieme a fine emergenza riusciremo ad essere più forti e la ripartenza sarà, per chi ora non ha paura e non crea discriminazioni, un’opportunità unica e irripetibile“, conclude Gottardo.

 

 

 

###


Ufficio stampa

Tuscany Business Agency

Email: gottardo.aldo@gmail.com

 

 

La sostenibilità del pianeta passa anche dall’e-commerce

Milano, 24 febbraio 2020 – La sostenibilità del pianeta non può non passare anche dagli ecommerce. Vista la mole giornaliera di merce che ogni giorno viene movimentata dal commercio elettronico urge infatti una presa di posizione e scelte che vanno verso il rispetto del pianeta, a partire dalla scelta delle merci, dal riciclo e dalla lotta agli sprechi.

Tra ecommerce più sensibili alla tematica troviamo la start-up italiana Dooitu, leader negli accessori per il fai-da-te creativo, con 1 milione di fatturato e-commerce e 15.000 clienti fidelizzati, che ha annunciato l’entrata a catalogo e la immediata disponibilità di diversi articoli sostenibili.

Il fai-da-te ad esempio è già di per sé una valida soluzione per ridurre i consumi: volendo si può realizzare tutto l’essenziale e sprecare il meno possibile, passando del tempo piacevole e divertendosi.

Tra i nuovi prodotti ci sono filati innovativi creati in maniera sostenibile con plastica riciclata e certificata presente per il 52%, e cotone ecologico certificato per il restante 48% oppure i filati realizzati interamente dal riciclo dei vecchi jeans.

Contando su un mercato mondiale da 90 miliardi e in crescita, Dooitu (www.dooitu.com) ha ambiziosi piani di crescita ed espansione anche all’estero ed è attualmente impegnata in una campagna di crowdfunding, che sta ottenendo ottimi risultati.

L’obiettivo è consentire a investitori e appassionati di acquisire quote azionarie della società a partire da importi molto accessibili.

Tutte le informazioni sul crowdfunding sono disponibili su  www.mamacrowd.com/projects/245/dooitu

Chi è Dooitu

Dooitu (dooitu.com) è la piattaforma e-commerce per il fai-da-te creativo che in soli due anni si è posizionata fra i top player del mercato italiano, con un fatturato 2019 di 1 milione di euro, 20.000 articoli  commercializzati e 15.000 clienti registrati e in larga parte fidelizzati.

La società proprietaria di Dooitu è DIY Group Srl, fondatore e CEO è Paolo Barbone, che vanta una grande esperienza nei settori digitale IT, e-commerce, logistica, fai-da-te creativo e relativi prodotti e canali produttivi e distributivi.

 

Su Dooitu.com i filati innovativi sostenibili, con plastica riciclata

 

 

Made in Italy: l’Interior Design di Stanze D’Autore si espande all’estero

Milano, 24 febbraio 2020 – Stanze D’Autore, lo studio di progettazione della storica azienda Tasselli con sede a Prato, da oggi si espande a livello internazionale con un’offerta e un servizio unico nel suo genere.

La storica azienda non si limita alla sola rivendita delle migliori marche legate all’Interior Design, ma propone un pacchetto completo che permette al cliente di avere l’intera supervisione sulla ristrutturazione e sulla realizzazione generale del progetto.

Una realtà, quella di Stanze D’Autore, che nasce nel 1948 e che per molti anni ha avuto come punto focale dell’attività il segmento edile tutt’ora attivo. Per questo oggi Stanze D’Autore, a differenza dei competitor, ha la capacità, la competenza tecnica e la grande esperienza per poter essere presente direttamente sui cantieri.

L’idea progettuale viene plasmata e curata in ogni singolo passaggio, interfacciandosi direttamente con i muratori, piastrellisti, idraulici, elettricisti, posatori di resine, imbianchini e con tutte le maestranze addette alla ristrutturazione.

E’ consuetudine di quest’ultimi lavorare anche in case finite, dove l’attenzione ad evitare danni accidentali è fondamentale, con una professionalità e servizio al cliente ai più alti livelli.

Questo immenso valore aggiunto è la vera differenza: garantire il miglior risultato perché ogni singolo passaggio è seguito in prima persona, con una totale direzione dei lavori.

Stanze D’autore progetta infatti, secondo le esigenze del cliente, spazi, luoghi e locali con render 3D, grazie a programmi informatici di ultima generazione.

Con la “realtà aumentata”, attuata grazie ad un modernissimo visore, il cliente può così vedere realmente come sarà il progetto finale, avendo la sensazione di camminare e muoversi realmente nello spazio.

Questi servizi oggi sono proposti a livello internazionale e Stanze D’Autore è punto di riferimento per aziende e privati che, nell’ottica di ottenere il migliore risultato, hanno così un unico interlocutore che segue tutto il lavoro, dall’ideazione del progetto, alla realizzazione, alla fornitura dei complementi, per una consegna “chiavi in mano”.

Per maggiori informazioni visitare il sito internet www.stanzedautore.it.

 

 

STANZE D’AUTORE
STANZE D’AUTORE
STANZE D’AUTORE
STANZE D’AUTORE

TV, Giancarlo Magalli: ” In Campania scoprii Troisi, Arena e De Caro”

“Si chiamavano i Saraceni e io volli che cambiassero nome e divennero La Smorfia.  Sono legato alla Campania. Ad ottobre prossimo tornerò a Sorrento per il premio Dino Verde. Vorrei diventare cittadino onorario della Penisola Sorrentina”.  

Roma, 24 febbraio 2020 – Giancarlo Magalli, autore e conduttore televisivo ricorda il suo legame umano e professionale con la Campania ed annuncia che ritornerà a Sorrento ad ottobre prossimo per la venticinquesima edizione del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” durante il quale viene assegnato il premio Dino Verde per la televisione .

“ Sono orgoglio e felice di avere annualmente una scusa per tornare a Sorrento . Anzi confesso che vorrei diventare cittadino onorario della Penisola Sorrentina.  Mi piace il generoso orgoglio campanilistico, con molti comuni a distanza di pochi chilometri: qui è Meta, qui è Piano, qui è Sorrento!”, esclama sorridendo Magalli.

“Amo in genere la Campania, che ritengo la terra più fertile dal punto di vista culturale. Ha tutti gli indicatori di civiltà e bellezza: la poesia, la musica, la  gastronomia. È un territorio cui dobbiamo dire grazie”, dichiara il noto conduttore televisivo

Magalli fa parte della giuria del premio Dino Verde, la sezione speciale dedicata al papà del varietà televisivo :  “ho ricevuto il premio nel 2017 ed oggi sono nella Giuria. Il Premio Penisola Sorrentina è un riconoscimento prestigioso, importante che è bene incastonato in un territorio fantastico. Si onorano a vicenda”.

A Magalli, affiancato da Gustavo Verde (figlio di Dino) e da Gino Rivieccio, toccherà individuare il vincitore per la tv della venticinquesima edizione.  Il riconoscimento punterà ad individuare un protagonista della tv di qualità.

“Io ho fatto entrambe le tv. Quella di ieri e quella di oggi, che faccio ancora”, dice Magalli. “Quando è nata la tv, nel 1954, non c’erano autori e presentatori. All’inizio attinse i talenti dal settore teatrale e dalle riviste. Non a caso in tv i primi autori furono Garinei e Giovannini. E quindi Amurri, Verde. Tra i primi conduttori ci fu Mario Riva, un attore di varietà. O ancora Alberto Lupo ed altri.  Oggi questo non si fa più: non ci sono gli autori. Oggi ci sono i format. Spesso nascono in Spagna, Olanda, Francia e quindi poi  vengono adattati in Italia”. 

Alzare il livello di qualità della televisione è una questione di gusto e di budget.  “Il gusto – dichiara Magalli – può essere educato o diseducato. Ormai il pubblico pretende questo standard che vediamo ogni giorno. La moltiplicazione dell’offerta dei canali in tv da una parte è stata cosa davvero buona, dall’altro però ha abbassato  il budget. Inevitabilmente quindi la qualità complessiva ne risente.  I proventi non bastano spesso a compensare autori, registi validi e così via”.

Tra gli show men più apprezzati dallo storico autore e conduttore c’è Fiorello, il mattatore del Festival di Sanremo 2020 targato Amadeus. “Fiorello è bravissimo. Soprattutto ha una grande fortuna: quella di poter lavorare solo quando gli va.  Lui studia continuamente, si fa venire nuove idee.  Ha quindi il tempo di elaborare prodotti vincenti”, dice Magalli.

In Campania Magalli venne a conoscere anche tre ragazzotti simpatici in veste di autore della trasmissione “No Stop”, un talent ante litteram.

“Quando scrissi “No stop” – ricorda Magalli – pensai ad una pedana di lancio per giovani talenti. Nel 1977 potei attingere ad un serbatoio enorme. Feci una selezione molto accurata e andai in Campania, dove mi avevano segnalato tre bravi ragazzi che si chiamavano “I Saraceni”, che io ribattezzai “La Smorfia”: Troisi, De Caro ed Arena.  Presi  poi dal nord  i “Gatti di Vicolo Miracoli”, una new entry come Beruschi, che faceva il ragioniere alla Galbuseri biscotti. Altri tempi per la tv”.

Un tv che muta ma che resta sempre la stessa nella sua gestione e regolarizzazione interna.

 “La lottizzazione in tv è sempre la stessa. Prima aveva però una maggiore stabilità. Io quando entrai ebbi come primo direttore generale Bernabei, poi ho avuto Biagio Agnes. Devo evidenziare che erano direttori attenti, ti chiamavano e collaboravano alla realizzazione dei programmi. Oggi è un po’ tutto cambiato.  Spesso diventa difficile anche essere ricevuti, con nostro enorme rammarico: ed è la sorte mia, di Baudo, della Carrà”, afferma il conduttore.

Spesso si parla di un cambiamento per la vita professionale di Giancarlo Magalli, ormai sempre più identificato con la trasmissione “I Fatti Vostri”.

“Sono trent’anni di “Fatti Vostri”, esclama Magalli.  “Prima mi prendevo anche io qualche “vacanza”. Facevo tre anni ai Fatti Vostri, poi conducevo “I cervelloni, , “Papaveri e Papere” e poi ritornavo ai “Fatti Vostri”. Ormai sono undici anni di fila ai “Fatti Vostri”.  Sono tanti, forse troppi!  Chissà  se quando ci rivedremo ad ottobre al Premio Penisola Sorrentina qualcosa sarà cambiato”.

 

Animali e uomini nei circhi: un documentario racconta la vita insieme

Animali e uomini: un documentario racconta il loro rapporto nel mondo del circo, e i duri scontri con gli animalisti…

Roma, 21 febbraio 2020 – Rendere omaggio all’arte circense, e metterne in risalto la vita e la quotidianità cercando di allontanare il facile pregiudizio che aleggia intorno a questo mondo.

È l’obiettivo del documentario “Rony Roller Circus – Life & Magic“,  realizzato dal filmmaker Giacomo A. Iacolenna, con il patrocinio dell’E.N.C. (Ente Nazionale Circhi), che affronta anche il tema del duro scontro tra circensi e animalisti.

Nel lavoro di Iacolenna emerge la realtà di una piccola comunità in cui la forza d’animo, l’apertura, la condivisione e l’integrazione tra culture diverse, sono le fondamenta di uno stile di vita differente e ancora poco approfondito.
Il tutto è narrato dagli esponenti di una storica e antica famiglia circense: i Vassallo.

Lo scopo di questo lavoro è affascinare lo spettatore regalando emozioni, portando le menti a riflettere da un punto di vista totalmente sbalzato rispetto alle convenzioni, cercando di allontanare le polemiche.

E’ uno spaccato di vita genuina, emozionante e a tratti commovente; si pone sotto i riflettori una realtà che molti ignorano, ma dalla quale, con molta probabilità, resteranno affascinati.

A fare da sfondo, nelle immagini, si sussegue il lavoro fotografico “The Fabulous Destiny of Dainaly” di Liliana Ranalletta, sulla quotidianità di Dainaly, una ragazza autistica che ha trovato nel circo il suo posto nell’universo, la sua dimensione più vera, specchio del suo profondo mondo interiore ricco di suoni, forme, colori e magia.

Il documentario sarà presentato e proposto nei più importanti festival nazionali e internazionali.

Per saperne di più sul documentario:

Link Foto: https://we.tl/t-lCJqqtLp6k (scade il 20 marzo 2020)
Link Trailer Ufficiale: https://youtu.be/PP27KSgpqyo
Link Web Site: http://www.giacomoiacolenna.com
Link Social: https://www.facebook.com/giacomoiacolenna.official/

 

 

 

 

 

Ufficio stampa
ronyrollerdoc@libero.it
g.iacolenna@yahoo.it

 

Exit mobile version