Al Duse di Bologna “L’Elisir d’amore”, melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti

Al Teatro Duse  di Bologna il 28 aprile 2016 alle ore 21.00 andrà in scena “L’Elisir d’amore”, il melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti

Bologna, 22 aprile 2016 – Andrà in scena al Teatro Duse il 28 aprile (ore 21.00) “L’Elisir d’amore”, una delle opere più giocose e divertenti di Gaetano Donizetti. Ed è già grande l’attesa per questa serata di lirica che si preannuncia assolutamente da non perdere.

Il cast è di grande prestigio: Carlo Morini, nel ruolo del sergente Belcore, baritono che si è esibito nei più importanti teatri e con celebri direttori d’orchestra tra i quali Bruno Campanella, Valere Gergiev, Zubin Mehta, Peter Maag, Bruno Bartoletti e altri.

Al suo fianco troviamo un’altra importante presenza, quella del basso bolognese Luca Gallo che interpreterà il ruolo del dottore Dulcamara, anch’egli dal curriculum prestigioso poiché ha lavorato nei teatri di tutto il mondo con direttori d’orchestra come Donato Renzetti e Peter Maag, o con registi come Pier Luigi Pizzi e con colleghi come M.Freni, M.Devia, E.Mei, N.Ghiaurov, R.Bruson, G.Sabbatini, G.Surjan, S.Alaimo, A.Bocelli.

Il ruolo di Nemorino sarà interpretato dal tenore Filippo Pina Castiglioni, allievo del grande Alfredo Kraus e che ha impostato la sua carriera cimentandosi in ruoli belcantistici, ha collaborato con importanti direttori d’orchestra e tra questi: P. Maag, R. Bonynge e Abbado, così come con registi del calibro di B. De Tomasi, F. Crivelli, E. Dara e altri. Ha cantato nei più importanti teatri nazionali ed internazionali in una intensa attività che lo ha consacrato ad una luminosa carriera. La protagonista, Adina, è interpretata dal soprano Tania Bussi, professionista esperta nel ruolo e che si è imposta giovanissima su prestigiosi palcoscenici (nel 1994 in Werther di Massenet con il grande Alfredo Kraus e la direzione di Daniel Oren al Teatro Regio di Parma e in The turn of the screw a fianco di Raina Kabaivanska al Teatro Comunale di Modena nel 1997, e da qui ha proseguito in una brillante carriera con grandi interpreti e direttori d’orchestra); il ruolo di Giannetta è interpretato dalla brava e simpatica Sun Yi, giovane soprano cinese vincitrice già di prestigiosi premi.

Un team di sicuro successo che si completa con lo straordinario coro Quadriclavio di Bologna la cui passione e professionalità sta riscotendo ampi consensi di pubblico e di critica. Il M° Lorenzo Bizzarri, affermato nel panorama nazionale e internazionale come direttore d’orchestra e di coro, dirigerà il “Quadriclavio” e l’orchestra “Cantieri d’arte”.

La regia di Eddy Lovaglio punta sulla paura d’amare che viene sottintesa in tutta l’opera la cui storia si svolge in un villaggio di contadini. E’ una storia semplice e l’allestimento rispecchia questa semplicità e genuinità del mondo contadino dei nostri nonni.  L’affresco scenografico si avvale delle tele di pittori che bene hanno raffigurato la realtà dei villaggi contadini di una volta, ai quali fa riferimento l’opera Donizettiana, e tra questi un pittore dell’entroterra Modenese, Gino Covili, insieme ai dipinti di Van Gogh e di Pieter Bruegel, fra gli altri, che contribuiranno a dare autenticità e prestigio alla tavolozza di colori scenografica di questo “Elisir d’amore” che non mancherà di coinvolgere lo spettatore.

 

Libretto di Felice Romani

Personaggi e interpreti

Nemorino: Filippo Pina Castiglioni, Tenore

Adina: Tania Bussi, Soprano

Belcore: Carlo Morini, Baritono

Il Dottore Dulcamara: Luca Gallo, Basso

Giannetta: Sun Yi, soprano

 

Coro Quadriclavio

Orchestra “Cantieri d’arte”

Diretta dal M° Lorenzo Bizzarri

Regia: Eddy Lovaglio

 

Biglietteria e info:

http://www.teatrodusebologna.it/spettacoli/elisir-amore-2/

 

###

 

Interviste e contatti:

 

annamaria.ramazza@fastwebnet.it

 

 

Boom di Mimaki al Fespa Digital 2016

Durante il Fespa 2016  sono state concluse molte vendite della macchina da stampa UJV55-320 lanciata di recente da Mimaki

Amsterdam, 22 aprile 2016 – Per Mimaki, leader nella produzione di stampanti a getto d’inchiostro per grandi formati e plotter da taglio per i settori di cartellonistica/grafica, industriale e tessile/abbigliamento, FESPA 2016 è stato un evento di straordinario successo. Durante i primi due giorni della fiera, l’azienda ha venduto ben 30 UJV55-320, macchina da stampa da 3,2 m lanciata in occasione dell’esposizione. Inoltre, nei primi 15 minuti dall’apertura della fiera, è stata venduta una delle sue macchine da stampa a sublimazione TS500P-3200 da 180 m2/ora.

Mike Horsten, direttore generale marketing EMEA presso Mimaki Europe, afferma: “Sapevamo che la UJV55-320 aveva molto da offrire al mercato e che avrebbe suscitato un grande interesse ma non immaginavamo ne avrebbe generato così tanto! È evidente che le sue dimensioni, le funzionalità e il prezzo offrono una combinazione perfetta per aziende già esistenti e nuove che producono insegne ed espositori. Possiamo tranquillamente affermare che questa è stata la nostra migliore edizione di FESPA in assoluto sia dal punto di vista delle vendite che di generazione di nuovi contatti: questo conferma che siamo sulla strada giusta con le nostre offerte per questo segmento di mercato“.

La UHV55-320 da 110 m2/ora offre un esclusivo sistema di illuminazione per anteprima retroilluminata che consente agli operatori di esaminare più in dettaglio il risultato di stampa. È disponibile con una serie di quattro o sette inchiostri UV ad alte prestazioni LUS-120 di recente sviluppo, bianco incluso. Offre la versatilità della stampa simultanea su doppia bobina assieme a una stampa di grandissimo formato di alta qualità per produzione di volumi elevati di banner, insegne per negozi ed esposizioni, grafica per vetrine e altre applicazioni simili.

La UJV55-320 attinge dall’importante tradizione Mimaki nella stampa di grafica di alta qualità per offrire una soluzione ideale per la produzione di grafica retroilluminata di grande formato diffusa in aeroporti e in altri spazi pubblici. Integra le tecnologie esistenti all’interno della linea di prodotti Mimaki e offre una soluzione conveniente alle aziende che desiderano accedere a questo segmento in crescita e redditizio“, aggiunge Horsten.

La macchina da stampa inkjet roll-to-roll TS500P-3200 a sublimazione è stata lanciata lo scorso febbraio. Questa macchina da stampa specializzata per carta a trasferimento termico per il settore tessile è stata concepita per soddisfare le esigenze di produzione degli arredamenti per interni e del soft signage indoor. “Questo sistema è stato progettato per aiutare le aziende a trarre vantaggio dalla richiesta in aumento di stampa tessile on-demand, dai settori di moda e abbigliamento sportivo fino a quelli di decorazione di interni e arredamento. La TS500P-3200 risponde a un’esigenza crescente di produzione di soluzioni digitali in questo settore, che rappresenta un importante centro di interesse per Mimaki”.

Capaci di suscitare presso lo stand lo stesso interesse della UJV-320 sono state le dimostrazioni di grafica per auto su una Audi A1 Sportback, parte del concorso FESPA European Wrap Masters e preludio alla finale World Wrap Masters Final. La grafica per auto è stata stampata su macchine da stampa a solvente Mimaki in collaborazione con il fornitore di supporti Avery Dennison. Durante il concorso, i partecipanti hanno rivestito gli oggetti più insoliti, come caschi per motocicletta, per dimostrare la vasta gamma di applicazioni che sono in grado di produrre queste stampanti di ampio formato e alta qualità. Le edizioni precedenti di World Wrap Masters avevano visto i concorrenti alle prese con gli articoli più disparati, da razzi spaziali a utensili di cucina di design, da manichini fino a mobili per il bagno. “Il concorso ha attirato molte persone e non c’era modo migliore per presentare alcuni dei progetti più interessanti che possono essere realizzati rapidamente, in modo economico e con una qualità impareggiabile grazie alle soluzioni Mimaki” afferma Horsten.

 

__

Contatti:

Trend Srl
Via Mario Corrieri 12
05100 Terni (TR) Italia

Tel. (+39) 0744 800680
Fax. (+39) 0744 800514

 

 

Calcio: Arriva il Summer Camp Terni, con Carmine Esposito (Serie A)

Terni, 21 aprile 2016 – Dal 13 al 17 giugno e dal 20 al 24 giugno 2016 si terranno le 2 sessioni del Summer Camp Terni, un incontro di formazione calcistica, per ragazzi nati dal 2000 al 20007, con sedute tecnico/tattiche tenute dall’ex calciatore di Serie A Carmine Esposito.

Il Camp permetterà ai giovani calciatori di vivere un’esperienza unica al fianco di un calciatore importante come Carmine Esposito, di migliorare da un punto di vista tecnico/tattico con allenamenti innovativi e di crescere da un punto di vista di aggregazione ludico/sociale.

Il Camp, che vedrà protagonista Carmine Esposito, ex calciatore di Empoli, Fiorentina e Sampdoria, con 170 presenze e 42 gol tra Serie A e B e attuale Vice Allenatore nel Settore Giovanile dell’Empoli Calcio, si svolgerà a Terni per due settimane, dal 13 al 17 giugno 2016 e dal 20 al 24 giugno 2016 con accesso riservato alle categorie dagli anni 2000 agli anni 2007.

L’importante iniziativa è a cura della Striker Academy (www.strikeracademy.it), associazione specializzata nello scouting calcistico, negli eventi e nelle attività di formazione in ambito sportivo con l’obiettivo principale di valorizzare i giovani talenti del calcio italiano, in collaborazione con la Terni Soccer School.

Al Camp sarà presente Nicola Autizi, Docente di Corsi formativi per Osservatori calcistici e da 16 anni Osservatore ufficiale per Società professionistiche.

Saranno altresì presenti addetti ai lavori di Società professionistiche oltre allo Staff tecnico e dirigenziale di Striker academy e Terni Soccer School.

Per info su costi e prenotazioni scrivere alle mail info@strikeracademy.it, damianoantonini95@gmail.com, lorenzo.cosentino.84@gmail.com o visitare il sito internet ufficiale www.strikeracademy.it o la Pagina Facebook della  Striker Academy.

ASD STRIKER ACADEMY

L’obiettivo principale dell’associazione è quello di valorizzare i giovani talenti di calcio creando un ponte tra le società dilettantistiche e quelle professionistiche, mantenendo sempre costante il concetto di meritocrazia.

L’associazione crede nella valorizzazione dei giovani attraverso percorsi di crescita e di formazione sia tecnica che umana: prima di diventare calciatori è necessario diventare uomini. Per questo motivo oltre ad organizzare raduni, incontri ed eventi per promuovere le qualità dei giovani talenti, la A.S.D. Striker Academy organizza iniziative di sensibilizzazione su temi di attualità legati alla pratica dello sport in collaborazione con professionisti selezionati, psicologi, educatori sportivi.

L’associazione organizza iniziative di educazione e formazione anche per gli addetti ai lavori e per tutti coloro che vivono costantemente a contatto con i giovani. Tutte le attività sono coordinate e monitorate da uno staff esperto che lavora in collaborazione costante con i migliori professionisti del panorama calcistico italiano.

 

###

 

Per interviste e contatti:

Cell: 339.6739025 – 320.0529683

A.S.D. Striker Academy

www.strikeracademy.it

info@strikeracademy.it

SEDE ANCONA

Via Ricci, 9 60126 – Ancona

 

Il 23 Aprile Giornata Mondiale della Lingua Inglese: Gli 8 Motivi Perchè Conviene Ancora Impararlo

Cosa hanno in comune Arianna Huffington, Chiara Ferragni e Gabriele Muccino? Devono il loro successo internazionale anche alla conoscenza dell’inglese. Un test online gratuito rivela se il proprio inglese è all’altezza del mondo globalizzato

Milano, 21 Aprile 2016 – L’Inglese è la principale lingua comune internazionale sia nel campo del lavoro che dell’intrattenimento. Dirigenti aziendali, personaggi dello spettacolo, blogger, studenti e persone comuni, tutti ormai sanno che per accrescere il proprio potenziale a livello internazionale devono parlare inglese fluentemente e si danno quindi da fare per migliorare il proprio livello linguistico.

Il 23 Aprile è la Giornata Mondiale della Lingua Inglese, indetta dall’UNESCO, un giorno tutto dedicato alla lingua e alla cultura anglofona e in questa occasione EF Education First, l’organizzazione leader nel mondo della formazione internazionale, punta i riflettori sulle opportunità di studio e aggiornamento all’estero per giovani e professionisti con aspirazioni globali.

“Una consolidata conoscenza dell’Inglese è la chiave per il successo, non solo per lavorare all’estero, ma anche per accrescere le proprie opportunità di carriera in Italia o per intraprendere attività imprenditoriali online. Tutti ormai si confrontano con la necessità di intrattenere relazioni con persone o aziende di altre parti del mondo e l’inglese è quasi sempre la lingua in comune. Inoltre la conoscenza dell’inglese e di altre lingue straniere è sempre più un importante fattore di differenziazione delle candidature per un posto di lavoro, una competenza trasversale che fa risaltare un Curriculum Vitae.” afferma Natalia Anguas, Direttore Generale e Amministratore Delegato di EF Italia

Ecco quindi 8 motivi per imparare l’inglese e migliorare così le proprie prospettive nello studio, nel lavoro e nella vita privata:

  1. L’Inglese è la seconda lingua più parlata nel mondo con oltre 942 milioni di persone che la utilizzano quotidianamente. Sono quindi necessarie ottime competenze in inglese per ambire al successo professionale in qualsiasi settore.
  2. Anche lavorando in Italia, una buona conoscenza dell’inglese è la chiave per una carriera di successo, perchè è la lingua ufficiale in un numero sempre più grande di imprese in tutto il mondo.
  3. Per coloro che desiderano farsi notare sul web e intraprendere un percorso fuori dagli schemi, l’Inglese è definitivamente la Lingua con la L maiuscola. Bloggers, youtubers e podcasters scelgono l’Inglese per raggiungere e coinvolgere un pubblico sempre più ampio.
  4. Università, Business School e istituzioni accademiche nel mondo, ammettono nei loro corsi solo studenti che parlano un inglese fluente o richiedono un determinato livello di inglese prima del conseguimento del titolo di studio.
  5. La conoscenza dell’Inglese è fondamentale per allargare la propria rete di relazioni con persone straniere. E un network di amicizie internazionali può facilitare i viaggi e la fruizione di opportunità culturali e professionali a livello globale.
  6. Un’ottima conoscenza dell’inglese permette di incrementare il proprio network su LinkedIn e altri portali professionali, di essere aggiornati sulle opportunità offerte sul mercato del lavoro internazionale e di candidarsi con maggiore facilità indirizzandosi ad una carriera internazionale.
  7. Anche lavorando in un’azienda italiana coloro che parlano inglese hanno più possibilità di accedere ad incarichi che prevedano contatti con l’estero e di intraprendere una carriera internazionale all’interno della stessa azienda.
  8. Infine l’inglese è davvero un must per seguire ed essere sempre al passo con le ultime tendenze, notizie e ricerche in qualsiasi settore o segment, dal momento che le informazioni sono molto più spesso in inglese che in un’altra lingua.

Un test online gratuito per mettere alla prova il proprio inglese

EF in occasione della Giornata Mondiale della Lingua Inglese mette a disposizione online un test gratuito di inglese online per verificare il proprio livello della lingua. Bastano pochi minuti per avere una valutazione dettagliata delle proprie competenze linguistiche e ricevere la descrizione del proprio livello secondo il Quadro di Riferimento Europeo per le Lingue.

Il test gratuito è disponibile su www.ef.com/test

Nata nel 1965 con la missione di rendere più grande il mondo attraverso l’educazione, EF Education First  è l’organizzazione leader internazionale nel settore della formazione , con una rete di 500 scuole e uffici in tutto il mondo. EF è specializzata in corsi di lingue, programmi accademici, viaggi studio e scambi culturali all’estero. EF è Fornitore Ufficiale per la Formazione Linguistica delle Olimpiadi di Rio 2016.

Dal 2011 EF pubblica annualmente l’innovativo Indice di Conoscenza dell’Inglese EF EPI, la più vasta indagine sulla conoscenza dell’inglese in oltre 70 paesi del mondo

 

###

 

Per informazioni:
EF Education

Via Borgogna 8

20122 Milano

Tel. 800 448899

 

23 Aprile, Giornata Mondiale della Lingua Inglese

Adventure Rooms, Arriva a Perugia il Gioco Folle: “Scappa dalla Stanza in 60 Minuti”

Il celebre gioco di fuga dalla stanza, conosciuto anche come “Escape Room Game”, arriva a Perugia dopo aver riscosso elevato interesse in tutto il mondo

Perugia, 20 aprile 2016 – Adventure Rooms Perugia aprirà la propria Stanza (in realtà saranno ben due le stanze) il 21 Aprile 2016 alle ore 18:00, presso il Centro Intrattenimento Borgonovo, in loc. Centova.

Chi ha provato questo gioco assicura che si tratta di un’esperienza unica, avvincente ed estremamente divertente. “L’idea – spiega Cristian Bonella, Responsabile di Adventure Rooms Perugia – è nata qualche anno fa in Giappone e poi ha contagiato l’Europa, Canada e Stati Uniti, diventando il gioco dal vivo più ricercato ed apprezzato nel settore. Non c’è niente di pauroso o di horror, si tratta di una sfida d’intelligenza, adatta ad adulti e anche ai bambini, dai 12 anni in su.”

Come funziona il gioco? Prima di tutto bisogna prenotarsi sul sito perugia.adventurerooms.it e “La Sfida” è aperta a gruppi di persone dai 2 ai 6 componenti. Il gioco prevede che i partecipanti dovranno usare a proprio vantaggio una serie di oggetti e utilizzarli in modo non convenzionale, per riuscire ad avanzare fino a trovare l’uscita. Gli sfidanti saranno sorvegliati da un “Game Master”, per tutti i 60 minuti che resteranno all’interno della “Stanza” con telecamere ad infrarossi di ultima generazione. Molta cura è infatti riservata ai dispositivi tecnologici del gioco, cruciali per un’esperienza entusiasmante.

“Crediamo – affermano Luca e Massimo Patoia, gli imprenditori perugini fondatori dell’Antares Planet srl, che hanno fatto dell’intrattenimento la propria “mission” e che hanno voluto portare l'”Adventure Rooms” in Umbria – che per Perugia sia un vero e proprio prestigio potersi “fregiare” di un’attrazione di questo genere, conosciuto in tutto il mondo e che fissa una nuova frontiera nel gioco in prima persona, dal vivo. All’Estero le aziende usano queste proposte per il team building dei propri dipendenti, e siamo certi che in Umbria potrà essere apprezzato anche da turisti e studenti universitari”.

Tutte le news, le foto e le promo del gioco saranno pubblicate nella pagina Facebook “Adventure Rooms Perugia” www.facebook.com/adventureroomsperugia).

 

###

 

Interviste e contatti:

Tel. 342 519 4820

 

Gegè Munari, Batterista e Leggenda Vivente del Jazz, in Concerto a Roma domani 21 Aprile

Roma, 20 aprile 2016 – Il mostro sacro vivente del jazz italiano, Gegè Munari, terrà un concerto domani sera 21 aprile alle ore 21 presso il club house “Scoglio di Friso”  in via Merulana 256 a Roma.

Il concerto, intitolato “Totò e il Jazz” vuole essere una celebrazione ad uno dei massimi artisti del ‘900, il Principe Antonio de Curtis, in arte Totò, e vede protagonisti, oltre a Munari altri 3 jazzisti, Ettore Carucci, Giuseppe Basi e Francesco Lento, a rappresentare insieme ben 3 generazioni di musicisti jazz italiani.

Gegè Munari, storico batterista di Ennio Moricone, attualmente considerato come il più grande batterista di musica jazz vivente, suona dall’età di 5 anni ed ha fatto del jazz la sua vita, da qui il soprannome di Gegè “jazz”, diventando un’autentica leggenda del jazz e della musica italiana.

Nato a Frattamaggiore (Napoli) nel 1934 da una famiglia di musicisti, ilpadre è contrabbassista, il fratello Armando suona il sassofono, il clarinetto e il violino, il fratello Pierino la batteria. Nel 1944, all’arrivo degli americani, è già sulla scena per ballare il tip tap negli spettacoli organizzati dai fratelli. Agli inizi degli anni ’60 sostituisce Pierino e diventa batterista.  Da lì in poi sarà tutto un fiorire di concerti a Napoli ed in giro per l’Italia e l’Europa.

Munari oggi, alla tenera età di 82 anni, mantiene intatta la sua grinta di cavalcare i palchi musicali e forma gruppi di giovani promesse in grado di offrire repertori di grande valore.

Come il concerto di domani in cui saranno presenti ben 3 generazioni differenti di musicisti jazz italiani.

L’evento, organizzato da Toni Cosenza, affermato compositore, chitarrista e cantante oltre che musicologo etnico, si terrà presso uno dei locali storici di Roma, il ristorante “Scoglio di Friso”, in via Merulana 256, gestito sin dal 1928 dalla stessa famiglia.

Un locale, lo “Scoglio di Friso”, che nella mutazione genetica del quartiere Esquilino, in cui sembrano quasi scomparse le iniziative culturali, continua ad essere una vera e propria  “house artist” ospitando artisti ed eventi culturali e musicali di rilievo.

Lo spettacolo, che compresa di cena verrà offerto alla modifica cifra di 20 euro, si presenta come un evento da non perdere per gli amanti capitolini del jazz e della cultura musicale.

Prenotazioni ai numeri 06 4872765 o al 323 79467147.

 

###

Interviste e contatti:

Tel. 06 4872765  oppure 323 79467147

 

 

Nuovo Approccio Crossover alla Comunicazione e Nuovo Sito Web per l’Agenzia Italo-Americana Più Communication

Firenze, 19 aprile 2016 – È un nuovo innovativo e complesso approccio cross-over alla comunicazione (traditional & digital) quella che Più Communication (www.piucommunication.com), agenzia di comunicazione italo-americana ad alto profilo creativo, ha sintetizzato in un metodo efficace, denominato Più SYSTEM, messo a punto attraverso un’esperienza pluriennale e che ha permesso di arrivare oltre oceano. Innovazioni che le hanno permesso di entrare a far parte del gruppo americano “Pasco Group”, con sede a Cleveland in Ohio (USA). Un grande traguardo che apre nuovi e ambiziosi orizzonti.

Tutto ruota intorno a un approccio strategico-consulenziale basato sulla customer experience in grado di caratterizzare e personalizzare ogni progetto massimizzandone i risultati. Ogni strategia è costruita intorno al cliente e con il cliente, al quale vengono offerte soluzioni ancora più mirate, più pervasive, maggiormente capaci di migliorare le performance e affermare il successo del brand.

Una innovazione alla comunicazione offerta anche dal nuovo sito di Più Communication, che si occupa di creare e implementare soluzioni dedicate alla costruzione, alla valorizzazione e alla promozione del brand e di tutte le sue estensioni.

Un’evoluzione digitale che mira all’internazionalizzazione in quanto Più Communication lavora con clienti sia nazionali sia internazionali su progetti finalizzati per USA, Giappone, Dubai, Russia, Francia, Argentina.

“Il nostro lavoro si basa su un approccio strategico al brand: ogni nostra azione nasce da una visione globale che integra sia competenze della comunicazione tradizionale che nuove tattiche digitali” asserisce Andrea Porciatti, fondatore e Direttore Creativo di Più Communication. “Uniamo e ottimizziamo tecnologie e creatività, usabilità e contenuti, semplicità ed efficacia per creare una comunicazione coerente su tutti gli strumenti e su tutti i canali.”

Il nuovo responsive web site garantisce una miglior user experience da qualunque dispositivo e dedica un ampio spazio al portfolio, con una selezione dei lavori più importanti dell’agenzia che spaziano dall’advertising alla brand identity, dagli eventi al packaging, dalle promozioni al web design.

 

###

 

Per maggiori informazioni:

Più Communication s.r.l.

Via C. Colombo 1 – 50021 Barberino Val d’Elsa (FI)

Tel. +39 055 8078570

info@piucommunication.com

www.piucommunication.com – Linkedin

Debutto per Wonderfull, il nuovo Brand Glamour Specializzato in Corsetti, Abiti e Gonne

Milano, 18 aprile 2016 – Wonderfull (www.wonderfullonline.com) presenta la sua collezione in uno stile unico ed elegante: dalla tradizione sartoriale del Made in Italy, combinata ad un utilizzo dei tessuti creativo e moderno, prende vita la linea di corsetti, abiti e gonne. Lo stile italiano che contraddistingue l’eleganza, ma al tempo stesso la versatilità nella combinazione di differenti look, è la base da cui parte la creazione di ogni prodotto, in cui confort e qualità sono un valore aggiunto al “meraviglioso” impatto estetico.

Wonderfull parla di corpetti femminili interamente fatti a mano e Made in Italy, di qualità massima, dalle linee ricercate e sensuali. Corpetti dallo stile elegante disegnato nello spirito più moderno, ma la collezione si compone anche di Corpetti “storici” e classici rivisitati in chiave contemporanea e di tendenza ed ogni modello è strutturato con sapienti tagli, così da rendere la figura che lo indossa sinuosa e perfetta.

Quando alla base di un progetto c’è la passione, il risultato non può che essere “meraviglioso”.
Eleganza, confort, qualità e creatività: questi sono gli ingredienti della moda Wonderfull, il brand che si è presentato al pubblico con un’immagine sofisticata e glamour che fin da subito ha catturato l’attenzione di buyer internazionali.

 

###

 

Interviste e contatti:

welcoming.svizzera@gmail.com

 


Al Forum delle Prospettive Economiche, Politiche, Sociali il Dibattito su Austerità e Eurozona. A Bergamo il 29 aprile

Tra i tanti partecipanti Warren Mosler fondatore della Modern Money Theory, Marco Zanni europarlamentare M5S, Alfredo D’Attorre di Sinistra Italiana, Angelo Mincuzzi del Sole 24 Ore,  Carlo Clericetti della testata La Repubblica. Il Forum avrà luogo a Bergamo, venerdì 29 aprile presso la sede di via dei Caniana dell’Università di Bergamo, dalle ore 15 alle ore 18:30.

Bergamo, 18 aprile 2016 – Al Forum delle prospettive economiche, politiche e sociali, che si terrà a Bergamo il 29 aprile prossimo, il mondo politico, scientifico e il tessuto economico indagheranno le alternative alle politiche di austerità con un fine ambizioso: aggiustare la rotta del Paese.

L’evento, aperto dal rettore dell’Università di Bergamo, Prof. Remo Morzenti Pellegrini e coordinato da Angelo Mincuzzi (Il Sole 24 Ore), proporrà una riflessione a partire dall’intervento di Warren Mosler, massimo esperto di sistemi monetari e fondatore della Modern Money Theory, approccio teorico di riferimento di Stephanie Kelton, consigliere economico di Bernie Sanders.

L’intervento di Mosler sarà accompagnato dal contributo del Prof Stefano Lucarelli (Università di Bergamo) e contestualizzata nel quadro politico dagli interventi di Alfredo D’Attorre (parlamentare Sinistra Italiana), Marco Zanni (europarlamentare M5S) e Daniele Basciu (responsabile scientifico Rete MMT). I relatori verranno successivamente interrogati dai discussant Paolo Agnelli (presidente Confimi Industria) e Carlo Clericetti (La Repubblica). Le conclusioni saranno affidate alla prof.ssa Anna Maria Variato (Università di Bergamo) economista post-keynesiana.

Demenza è fare la stessa cosa ancora ed ancora aspettandosi risultati diversi”  affermava Albert Einstein e l’intento del Forum sarà proprio quello di esplorare le vie alternative migliori all’austerità che ha letteralmente strozzato l’Eurozona.

Il Forum avrà luogo a Bergamo, venerdì 29 aprile presso la sede di via dei Caniana dell’Università di Bergamo, dalle ore 15 alle ore 18:30 con un break  alle 17

L’evento è organizzato da Rete MMT e JEBG ed il programma completo dell’evento è disponibile sul sito retemmt.it/forumdelleprospettive.

Possibilità di prenotare un posto auto interno all’università.

Per informazioni: press@retemmt.it, tel. 3454579866 (Ivan Invernizzi).

 

###

 

Interviste e contatti:

press@retemmt.it

tel. 345 457 9866 (Ivan Invernizzi)

 

 

Sanità, Confindustria Finanzia Tre Nuovi Piani Formativi per le Imprese del Settore Sanitario

Autismo in Rete, Healt Up e Digital Health i tre nuovi piani formativi finanziati da Fondimpresa per le aziende del settore sanitario. Secondo Sergio Antonio Bolognese di Espansione, provider nazionale ECM e protagonista del settore “la sanità si rinnova puntando sulle persone, sulle competenze dei professionisti e liberando idee valide”

Roma, 18 aprile 2016 – Buone notizie per le aziende sanitarie, nell’ambito dell’Avviso 5/2015, Fondimpresa (il fondo interprofessionale di Confindustria, CGIL, CISL e UIL) ha finanziato ben tre piani formativi multi aziendali destinati specificamente agli operatori di questo settore.

Questi i tre nuovi piani formativi del settore sanitario che vedono protagonista Espansione:

AUTISMO IN RETE, un piano che coinvolge 18 imprese in Campania e 391 operatori del settore sanitario ed educativo intorno al problema della strutturazione dei servizi in favore dei soggetti con disturbo dello spettro autistico ed alla diffusione delle tecniche ABA.

HEALTH UP, piano formativo settoriale che interviene in Campania, Lazio e Abruzzo e coinvolge 60 aziende e le competenze di 547 lavoratori sulle tematiche dell’innovazione in sanità dall’e-Health, alla robotica in sala operatoria, al 3D in chirurgia laparoscopica.

DIGITAL HEALTH, specifico piano per la competitività delle impresa sanitarie, in partenariato con la capogruppo ATF Studio e con Poliedra, che interviene in Campania, Lazio, Abruzzo, Piemonte e Sicilia, 67 aziende e 2.265 ore di formazione.

Una sanità fuori da vuoti proclami può essere rinnovata solo puntando sulle persone ed in particolare sulle competenze dei professionisti che vi operano. La componente umana, rispetto alle variabili della ricerca e dell’innovazione tecnologia, risulta oggi particolarmente trascurata – spiega Sergio Antonio Bolognese G.M. di Espansione Srl, una delle aziende protagoniste del settore  – Dobbiamo invertire questa tendenza liberando idee valide e, soprattutto, risorse finanziarie per gestire programmi di altissima qualità scientifica ed inappuntabili sul piano della didattica. La domanda di salute si è rinnovata e gli utenti sono consapevoli ed informati. Il desiderio di essere aggiornati e capaci di rispondere a questa sfida è propria di tutti gli operatori della sanità con cui collaboriamo e che ogni giorno si mettono in discussione ed accettano la sfida del proprio miglioramento professionale ed umano. Noi speriamo di partecipare a questa crescita ed a questo sviluppo. E’ il nostro contributo fatto di idee e risorse per un servizio sanitario sempre più evoluto”.

La Espansione Srl. è provider nazionale ECM, una delle maggiori realtà del settore con base ad Avellino ma operante in tutta Italia, in particolare in Campania, Lazio, Abruzzo e Lombardia.

In effetti i risultati del provider irpino sono notevoli, con un contributo alla qualità del servizio sanitario in Italia assolutamente unico: 49 piani formativi regionali e nazionali gestiti con la partecipazione di 962 imprese sanitarie ed oltre 21 mila operatori in formazione. 58 mila ore di formazione erogate in 2.600 corsi di formazione a distanza ed in FaD, un valore complessivo di attività formative che supera i 25 milioni di euro.

Di prim’ordine la composizione del Comitato Scientifico e la partnership con il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Salerno che, tra l’altro, presta ai primi due piani formativi il direttore scientifico Prof. Francesco Di Salle. Nel Comitato Scientifico spicca anche la partecipazione del dr. Mario Malzoni, presidente SEGI e luminare della chirurgia laparoscopica in ginecologia.

Le nostre proposte formative finalizzate alla competitività delle imprese sono davvero convincenti – continua Sergio Antonio Bolognese – anche perché, in 16 anni di intensa attività, il nostro contributo di idee per strutturare le competenze più innovative del personale delle imprese sanitarie è diventato essenziale per i piani di sviluppo e di diversificazione dei servizi”.

“Nei primi anni di attività, le nostre proposte formative riguardavano un élite di una trentina di strutture sanitarie orientate verso la qualità della formazione – continua Bolognese – gran parte delle quali sono oggi socie di Espansione nel Consorzio Scuola Superiore di Scienze della Salute. L’ampliamento della nostra attività ad altre regioni ed il coinvolgimento di oltre 300 imprese clienti è un segnale di maturità degli operatori privati della sanità che sono sempre di più e sempre più convinti dell’essenzialità del meccanismo dell’aggiornamento delle competenze degli operatori per vincere in questo mercato”.

 

 

###

 

Interviste e contatti:



Exit mobile version